Commenta

Toni Capuozzo al
Rotary: il giallo
dei Marò s’infittisce

fazzi-capuozzo-mori_ev

Nella foto, Tony Capuozzo ospite del Rotary

CASALMAGGIORE – Coinvolgente ed interessante come lo conoscono coloro che seguono tutte sue appassionate cronache all’interno della settimanale trasmissione ‘Terra’ su Rete 4. Il giornalista Toni Capuozzo ha partecipato lunedì sera alla conviviale del Rotary Club Casalmaggiore Viadana Sabbioneta presso il ristorante Biffi di Casalmaggiore. Invitato dal presidente Massimo Mori che così ha inaugurato la serie di prestigiosi ospiti previsti nel corso della sua conduzione, Capuozzo ha coinvolto il pubblico, oltre un centinaio i presenti tra soci e prestigiosi invitati, parlando della complessa vicenda dei due Marò la cui sorte è ancora in mano al governo indiano. Il giornalista che conosce personalmente i due sottoficiali avendoli avuti vicino durante i suoi reportage a protezione della sua incolumità e quella di altri inviati, ha parlato suddividendo la relazione in più interventi tra una portata e l’altra come se si trattasse del racconto di un libro. Ed infatti di un giallo vero e proprio si tratta essendo ancora del tutto misteriose le circostanze che hanno portato alla morte dei due pescatori indiani. Tra particolari e dettagli, alcuni dei quali inediti e avvincenti, Tony Capuozzo ha rivelato pure la delicata questione dei proiettili trovati in seguito all’autopsia, secondo cui sarebbero stati sparati persino da armi diverse da quelle appartenenti ai due Marò, il cui destino purtroppo appare ancora incerto e lontano da una soluzione. Ciò che invece appare chiaro è la pessima figura che il Governo italiano, con i vari ministri succeduti, ha fatto sinora agli occhi del mondo intero. Magari per difendere interessi e compromessi coperti da segreti per ora non rivelati.

Rosario Pisani
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti