Commenta

Firenze omaggia
il maestro Lodi: mostra
di foto e libro inedito

mario-lodi_ev

Nella foto, Mario Lodi

DRIZZONA / FIRENZE – Un percorso fotografico che testimonia, attraverso gesti, sorrisi ed azioni, la vita quotidiana di una piccola comunità di bambini che, insieme al loro maestro, scoprono il mondo e la società. È “La scuola di Mario Lodi”, la mostra promossa dall’Indire e curata dalla Casa delle Arti e del Gioco, che sarà visibile al pubblico fino al 25 ottobre nella Sala Spazi ex Circolo, via de’ Ginori 14, a Firenze. L’ingresso è libero, l’esposizione sarà chiusa il mercoledì. La mostra rende omaggio all’importante figura dell’insegnante, pedagogista e scrittore Mario Lodi (1922- 2014) e alla sua esperienza educativa e dei suoi ragazzi, avvenuta nelle scuole elementari di San Giovanni in Croce e del Vho di Piadena dal 1948 al 1978. Le foto esposte ritraggono i luoghi, i volti e l’ambiente di una realtà scolastica che ha contribuito in modo significativo al rinnovamento della pedagogia italiana e internazionale, aprendo nuovi orizzonti alle pratiche di insegnamento.

Si tratta di un percorso visivo che racconta l’attualità di una didattica attiva e la visione di una scuola basata su valori positivi come la solidarietà, la cooperazione e la collaborazione, in cui ciascun bambino può sviluppare le proprie attitudini e intelligenze, le proprie capacità espressive, creative e logiche. La mostra è un percorso che ci porta dritti all’eredità culturale e pedagogica di un grande maestro, con un messaggio di stimolo e di speranza per coloro che vogliono proseguire nel cammino tracciato dal maestro Lodi. Le immagini esposte sono accompagnate da brevi interventi di Mario Lodi e dei suoi alunni (interviste, articoli, film, giornalini scolastici, relazioni di lavoro, lettere private), che danno voce e risalto a quella straordinaria quotidianità di pratica educativa esistente nella sua scuola. La mostra è quindi un’importante documentazione che ha una valenza divulgativa per i cittadini, gli insegnanti e i genitori che vogliono conoscere o approfondire il pensiero di Mario Lodi, la cui opera ha segnato la storia intellettuale del nostro Paese.

Nell’ambito della mostra, il 15 ottobre alle ore 17, in Sala Fabiani a Palazzo Medici Riccardi, verrà presentato il libro inedito “Mario Lodi maestro” di Carla Ida Salviati, con un dibattito sulla figura e l’esperienza educativa dell’illustre pedagogista e dei suoi ragazzi. Interverranno il Presidente dell’Indire Giovanni Biondi, Juri Meda (ricercatore Storia della Pedagogia, Università di Macerata), Salvatore Maugeri (insegnante Movimento di Cooperazione educativa), Laura Lemmi (insegnante Movimento di Cooperazione educativa), Gianfranco Staccioli (pedagogista, segretario generale CEMEA), l’autrice Carla Ida Salviati (giornalista, esperta di Letteratura per l’infanzia). L’evento fa parte delle iniziative collaterali della mostra “Radici di futuro. L’innovazione a scuola attraverso i 90 dell’Indire”, aperta al pubblico, con ingresso libero, fino al prossimo 22 ottobre.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti