Commenta

Anche il Ministro
Martina per il 75esimo
dell’impianto idrovoro

navarolo-ev

Nella foto, la conferenza di presentazione dell’evento

CASALMAGGIORE – Ci saranno anche il Ministro dell’agricoltura Maurizio Martina e l’assessore regionale Viviana Beccalossi alla grande manifestazione organizzata a San Matteo delle Chiaviche per venerdì 16 ottobre. L’evento si realizzerà interamente all’interno del grande impianto idrovoro in occasione del 75esimo anniversario della sua inaugurazione. Un impianto il cui funzionamento è di primaria importanza per la bonifica di un territorio che comprende 30 mila ettari di superficie riguardando una vasta zona casalasco viadanese. Il presidente del Consorzio di Bonifica Navarolo Guglielmo Belletti affiancato da dirigenti e funzionari ha illustrato venerdì pomeriggio nella sede di Casalmaggiore le finalità della manifestazione che oltre ad essere celebrativa assume anche un particolare obiettivo di sensibilizzazione sulle necessità del Consorzio stesso. Gli impianti oltre ad avere un’età vetusta come la data di inaugurazione testimonia (1940), devono fare i conti con una urbanizzazione che una volta non era nemmeno immaginabile, oltre ad essere sottoposta negli ultimi tempi a dissesti idrogeologici gravissimi.

Da qui la necessità di sottoporre canali e idrovie ad ampliamenti e ammodernamenti il cui costo non si può addossare interamente ai soci del Consorzio. Ecco perché si è avviata la sensibilizzazione delle Istituzioni, invitando tutti i sindaci del territorio alla grande cerimonia di venerdì. Una festa a cui è inviata tutta la cittadinanza oltre gli amministratori del territorio che non hanno mai preso visione del grande impianto funzionante da più di mezzo secolo a San Matteo. Dalle 17 in poi si potrà accedere agli impianti dove è prevista anche una rappresentazione teatrale intitolata “Le mani di Terra e di Ferro” la cui regia è stata curata dal casalasco Luigi Bonfatti Sabbioni. Come si diceva, l’impianto di San Matteo sarà visitabile da chiunque desideri rendersi conto del funzionamento e soprattutto dell’apporto fondamentale che l’impianto garantisce bonificando e consentendo quindi l’allontanamento delle acque sia dalle superfici agricole che da quelle urbanizzate. Il discorso di benvenuto sarà svolto dal presidente Belletti cui seguiranno gli interventi istituzionali a partire dal ministro Martina con gli assessori Beccalossi e il viadanese Giovanni Fava.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti