Commenta

Negozio Storico,
Regione premia quattro
attività ‘nostrane’

negozi-storici-ev

Nella foto, un momento delle premiazioni

CASALMAGGIORE – Le attività Victor Moda e Rosati, che hanno aperto i battenti a Viadana rispettivamente nel 1946 e nel 1950. La Farmacia Santa Rita di Calvatone, avviata nel 1961. Il Ristorante Nizzoli a Villastrada di Dosolo, che dal 1963 serve piatti della tradizione. Sono queste questi quattro gli esercizi del comprensorio Oglio Po ad aver ricevuto lunedì il premio ‘Negozio Storico’ a Milano, a Palazzo Lombardia. “Questo premio riconosce il vostro impegno, la vostra storia e il valore che conservano nel presente. Con la vostra laboriosità siete riusciti a durare nel tempo e, da più di cinquant’anni, avete saputo unire tradizione e innovazione, creando, con il vostro servizio, un valore duraturo per le comunità, i quartieri e le città in cui operate”: così Mauro Parolini, assessore al Commercio, Turismo e Terziario di Regione Lombardia, durante l’evento di premiazione.

Il riconoscimento assegnato lunedì è specifico sulla capacità di preservare e valorizzare l’attività o il luogo oggetto dell’attività d’impresa da almeno 50 anni. Alla cerimonia hanno partecipato anche il sottosegretario regionale alle Riforme istituzionali, agli Enti locali, alle Sedi territoriali e alla Programmazione Daniele Nava e i rappresentanti di Confcommercio e Confesercenti Lombardia Renato Borghi e Filippo Caselli. “Per sostenere la capacità imprenditoriale dei negozi storici e favorire continuità e il ricambio generazionale alle attività – ha aggiunto Parolini – abbiamo recentemente lanciato un bando, che si è chiuso proprio in questi giorni, dal titolo ‘Innovare la tradizione’, che ha messo a disposizione 1 milione di euro per valorizzare ulteriormente queste attività storiche, finanziando progetti relativi ad interventi di innovazione, riconversione e sviluppo e trasmissione d’impresa e rilancio occupazionale”.

“L’amministrazione comunale ed io personalmente desidero pubblicamente congratularmi con i signori Pasquali e Rosati per l’importante riconoscimento delle loro attività come storiche da parte di Regione Lombardia – ha detto Giovanni Cavatorta, sindaco di Viadana – . Attestato che individua e sottolinea l’impegno quotidiano di questi imprenditori da sempre in prima linea nel contesto locale e che tanto fanno dal punto di vista oltre che economico anche sociale. Questi premi alle eccellenze viadanesi ci ricordano quanto sia ammirevole e assolutamente non semplice combattere contro la crisi generale e resistere alle grandi dinamiche commerciali garantendo qualità e vicinanza alla clientela portando avanti attività che affondano la loro storia in quella di Viadana”.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti