Commenta

Trasporto studenti con
disabilità: “Territorio
non è rimasto immobile”

vezzini_ev

Nella foto, Carlo Vezzini

“La necessità di appostare risorse economiche adeguate già da ora da parte del Governo e della Regione Lombardia per il 2016 sul versante, e non solo, delle disabilità è urgente e non differibile”: così il presidente dell’ente provinciale Carlo Vezzini ritornando sul tema dell’assistenza e trasporto degli studenti con disabilità. “Stiamo seguendo attentamente la tematica e con adeguato pressing sui rappresentanti locali al Parlamento ed in Regione. Tuttavia pare che sia più facile criticare l’operato della Provincia, anziché fare rete e, insieme, reperire i fondi, che giungono da Stato e Regione”.

“Credo che nell’Assemblea dei Sindaci dello scorso 16 ottobre, in cui, tra l’altro, erano presenti numerosi Comuni cremaschi, sia emersa, in modo evidente, la grave situazione in cui le Province versano e le modalità finora individuate per proseguire in una logica di collaborazione stretta tra enti.  Il territorio non è rimasto immobile: le risorse che lo Stato e la Regione hanno trasferito alla Provincia verranno tempestivamente trasferite con i criteri condivisi da tutti i soggetti istituzionali del territorio che compongono la Commissione provinciale sulla disabilità (Comuni di Crema, Cremona e Casalmaggiore, ASL, Aziende Ospedaliere e Ufficio Scolastico Territoriale – ndr)”.

Ha continuato il Presidente: “Condivido, in tale ottica, pienamente lo spirito propositivo e costruttivo della “LEDHA (Lega per i diritti delle persone con disabilità)”, che in questi giorni ha invitato la Regione Lombardia a farsi promotrice di un gruppo di lavoro permanente su tale tema, con tutti gli attori istituzionali interessati alla questione, oltre alle stesse Associazioni; condivido pienamente anche il riferimento con cui la LEDHA evidenzia che dovrebbe esser lo Stato a garantire adeguate risorse agli enti locali… Quindi, insieme, avanti nel reperire risorse a tutela dei ragazzi disabili, a supporto delle famiglie, con proposte concrete, operative e concertate”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti