Commenta

Musica, comicità, grandi
classici: la nuova
stagione del Vittoria

pucci-ricciarelli-ev

Nella foto, Andrea Pucci e la cover band Queen Mania con Katia Ricciarelli

VIADANA – Presentata a Viadana dall’assessore alla Cultura Ilaria Zucchini e dal sindaco Giovanni Cavatorta la stagione 2015/2016 del teatro Vittoria. Operetta, grandi comici, spettacoli musicali: dieci appuntamenti a partire da mercoledì 13 gennaio. Gli abbonamenti saranno disponibili presso la reception del Mu.Vi in Via Manzoni 4 (telefono 0375 820931), dal lunedì al sabato dalle ore 9,00 –alle 12.30. Martedì dalle 15.00 alle 17.30. Gli abbonati 2015 potranno avvalersi del diritto di prelazione dal 2 al 10 novembre, mentre gli abbonati parziali dall’11 al 18 novembre. La vendita libera è aperta dal 19 novembre. C’è anche la possibilità di acquistare un carnet con cinque titoli a scelta: in questo caso, la vendita apre il 9 dicembre. I singoli biglietti si potranno acquistare direttamente al Teatro Vittoria nei giorni degli spettacolo dalle ore 19.30 alle ore 20.30. Dal 18 dicembre sarà possibile prenotare, senza maggiorazioni, i biglietti dei singoli spettacoli presso la reception Mu.Vi in Via Manzoni 4 (tel. 0375 820931) dal lunedì al sabato dalle ore 9,00 –alle 12.30, martedì dalle 15.00 alle 17.30.

La stagione si apre mercoledì 13 gennaio con il “Gran Galà dell’operetta”, che rappresenta il compendio delle arie più famose e delle scene più divertenti tratte dai capolavori della “piccola lirica”: “La Vedova Allegra”, “Il Paese dei Campanelli”, “Al Cavallino Bianco”, “La Principessa della Czarda”, “Cin Ci Là”, “Scugnizza” ed altri ancora.

Giovedì 28 gennaio, “Il Neurone Innamorato”, con i comici Leonardo Manera, Max Pisu e Diego Parasole: “Perché scegliere tra uno spettacolo umoristico sull’’amore, una lectio magistralis sulla chimica dei sentimenti e una commedia irresistibile sulla coppia e le tecniche di corteggiamento, quando si può avere tutto insieme?”, recita la locandina.

Giovedì 18 febbraio, Queen Mania con ospite speciale Katia Ricciarella che si unirà al gruppo in un tributo che si annuncia memorabile. Per la più famosa tribute band europea dei Queen non è una scelta casuale, data l’’ammirazione che il grande soprano ha più volte dichiarato nei confronti di Freddie Mercury, a sua volta grande amante della lirica.

Giovedì 25 febbraio “–L’’abito della sposa” –con Pino Strabioli e Alice Spisa. Lo spettacolo è ambientato nell’Italia del 1963. E’ l’’anno del matrimonio Ponti -Loren, della visita in Italia di Kennedy, della scandalosa love story tra Teddy Reno e Rita Pavone, è l’’anno della tragedia del Vajont. Alto-basso, rosa-nero, le vicende si alternano così nel paese ed anche nella vita di Lucio, sarto di abiti militari, figlio di un sarto di abiti militari….

Giovedì 3 marzo –”Nuda e Cruda” con Anna Mazzamauro , uno spettacolo di– cabaret sagace e liberatorio, insolente e mite, audace e timido, che trova nei vari dislivelli emotivi l’energia coinvolgente per magnetizzare il pubblico e condurlo all’interno di se stesso senza filtri inibitori, con trasparenze dichiarate che la scenografia iridescente asseconda ed esalta.

Giovedì 17 marzo, concerto con Enzo Paolo Jannaci & Band: uno show pieno di energia poetica e musicale perché Paolo, oltre che dare tutta la sua energia suonando il pianoforte in trio o in quartetto, ricorda suo padre a chi lo conosce e cercando di farlo conoscere a chi non ha mai sentito parlare di lui.

Giovedì 31 marzo “Il malato Immaginario – i Guitti”, spettacolo di prosa da molti ritenuto il capolavoro indiscusso di Moliére, Narra le disavventure di Argante, un anziano ipocondriaco, padre della bella Angelica, marito di Belina, donna opportunista e fedifraga, e vittima di uno sciame di dottoroni-avvoltoi salassatori e ciarlatani.

Giovedì 14 aprile “–Ce sempre e solo da Ridere”, con Andrea Pucci –la cui comicità è semplice e diretta. C’è sempre e solo da ridere è la raccolta delle migliori proposte di Pucci, per questo piace ai più giovani ma anche ai nonni. Oltre un’ora e mezza di puro divertimento senza pensieri, per una serata “leggera”. Si consiglia di partecipare in compagnia.

Giovedì 21 aprile “–I Colombo – I Legnanesi”, spettacolo di prosa fuori abbonamento.

Giovedì 28 aprile –”Storia internazionale della musica” –con Nicola Congiù, grande interprete di canzoni che hanno fatto la storia della musica italiana e internazionale, con la sua voce dotata di n’estensione vocale di tre ottave spazia sapientemente dal pop al rock dal soul alle canzoni più classiche permettendogli di essere apprezzato da un pubblico molto vasto.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti