Commenta

Giovedì i funerali
del giovane
Andrea Galetti

galetti-mp

Nella foto, Andrea Galetti

BRESCIA/BOZZOLO – Si è spento Andrea Galetti, il 26enne di Bozzolo ricoverato in coma a Brescia, dopo essere caduto nella propria abitazione alle 9 di mattino. Purtroppo il colpo ricevuto contro il pavimento ha provocato un’emorragia interna che, nonostante l’intervento chirurgico, l’ha portato alla morte dopo pochi giorni. La caduta era stata la conseguenza di un attacco epilettico, malattia per la quale era in cura ma che ultimamente non gli dava più problemi.

“Il ristorante è chiuso per motivi familiari”, recita  il cartello davanti all’attività di famiglia nella quale il giovane lavorava. E’ appoggiato ad una sedia sul piazzale della casa tra Bozzolo e Cividale, che avverte i clienti della drammatica situazione che improvvisamente si è venuta a creare in un ambiente sino a pochi giorni fa sereno.

La sorella di Andrea, Francesca esce in cortile ogni volta che sente una macchina arrivare. E’ appena rientrata da Brescia, dove ha lasciato il fratello in coma ma ancora vivo. Poi verso le 13, la telefonata del padre Angelo che le dà notizia del decesso di Andrea. Gli occhi di Francesca di colpo si riempiono di lacrime e le frasi escono spezzate. Sono i genitori a darle forza per non crollare davanti ad un evento cosi drammatico. Nei minuti successivi, la stanza si riempe di parenti, amici, conoscenti e clienti, raggiunti dalla gravissima notizia.

AGGIORNAMENTO – Si terranno giovedì alle ore 14,30 a Bozzolo i funerali del 26enne Andrea Galetti, spentosi lunedì in ospedale a Brescia.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti