Commenta

MIA e Biblioteca,
uno scaffale di libri
dedicato alla donna

biblio-ev

Nella foto, un momento dell’iniziativa di mercoledì

CASALMAGGIORE – Si è tenuto mercoledì pomeriggio presso la Biblioteca Civica Mortara il primo evento organizzato in collaborazione con l’Associazione MIA Movimento Incontro Ascolto e con l’Assessorato alla Cultura per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della donna. Non era un caso che ciò avvenisse proprio in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, anche se il progetto guarda oltre.

E’ stato inaugurato lo scaffale tematico permanente “I semi di Mia”. Nel corridoio principale della Biblioteca è da oggi collocato uno scaffale dalla forma originale, quasi un’opera d’arte, appositamente creata e ideata dall’associazione MIA. Lo scaffale contenitore-espositore e spazio insieme è composto da testi appositamente scelti e selezionati dall’associazione e dalla biblioteca che vanno dalla narrativa alla saggistica, dalla poesia alle testimonianze di vita reale con un unico denominatore: la donna.

Dopo l’introduzione di Annise Grandi, referente di MIA, e di Santina Maldotti (che ha portato anche i saluti dell’assessore Pamela Carena, assente) in rappresentanza della Biblioteca, alcune volontarie, meglio dire operatrici dell’accoglienza, di MIA hanno svolto alcune letture pescate tra i libri sul tema. La lettura è durata una mezz’ora circa, toccando poesia, prosa sino alla Costituzione.

Come detto, l’inaugurazione dello scaffale non è che la prima tappa dell’iniziativa. Giovedì 3 dicembre alle ore 21 si terrà il prossimo appuntamento: MIA e Biblioteca oncontreranno la filosofa Annarosa Buttarelli, professoressa presso l’Università degli studi di Verona, autrice di numerosi saggi, oltre che esponente della comunità filosofica Diotima, per un dialogo corale attorno al libro “Sovrane. L’autorità femminile al governo”. Al dialogo corale parteciperanno la professoressa Giovanna Anversa e Sonia Sbolzani insieme ad alcune donne dell’Associazione MIA, che approfondiranno alcuni tra i tanti temi e le sollecitazioni proposti dal libro.

Quanto ai libri dello scaffale, saranno tutti disponibili al prestito. Ma quello scaffale costituirà anche uno spazio per incontrarsi, un’occasione di confronto, di scambio e di collaborazione tra l’Associazione MIA, la Biblioteca e chi frequenta la Biblioteca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti