Commenta

Stipendi, nel mantovano
si guadagna più
che nel cremonese

stipendio-ev

La provincia di Mantova è al 29esimo posto, quella di Cremona al 34º. Stiamo parlando della classifica nazionale delle retribuzioni annue lorde stilata dall’Osservatorio Jobpricing, che offre un quadro generale degli stipendi medi percepiti nei territori di riferimento del comprensorio casalasco – viadanese. Nel cremonese la cifra si assesta sui 28.493 euro: un piazzamento che si colloca decisamente al di sotto della media regionale, se si considera che secondo le rilevazioni la Lombardia risulta essere la regione dove si guadagna di più, con retribuzioni lorde medie di oltre 31mila euro. Va meglio, anche se di pochissimo, nel mantovano, dove la media degli stipendi annui lordi è di 28.546 euro.

In Regione sono diverse le province che si collocano sopra a Cremona e Mantova. Partendo da Milano, che conquista il primo posto della classifica nazionale con retribuzioni pari a 34.508 euro. Segue poi, all’ottavo posto, la provincia di Monza e Brianza, con 30.483. Alla 18ª posizione troviamo Como, con 29.163, seguita da Lecco al 20º posto con 29.070. Scendendo lungo la classifica, troviamo Bergamo al 26º posto con una retribuzione media lorda annua di 28.667 euro, Brescia al 27º con 28.645. Al 29esimo, come detto, c’è la provincia di Mantova mentre quella cremonese arriva al 34º posto, seguita da Lodi al 36º con 28.454 e da Pavia al 42º con 27.724. Alla 51ª posizione si colloca Sondrio con stipendio medio annuo di 27.263 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti