Commenta

Soldi per non pubblicare
foto compromettenti:
43enne arrestato

carabinieri-arresto-ev

VIADANA – Un caso di estorsione anche a Viadana, con conseguente arresto da parte dei carabinieri locali guidati dal capitano Antonino Chiofalo. Accade pure questo, ed è accaduto, per la precisione, nella giornata di mercoledì, quando attorno alle 20.30 un uomo di 43 anni, di professione autista e di nazionalità italiana, ha incassato ben 400 euro come una sorta di compenso per non diffondere su internet immagini compromettenti della vittima. Non è dato sapere se si trattasse di immagini a sfondo pornografico o di altro tipo, resta inteso che la parte lesa del reato non voleva che quel materiale fosse pubblicato in rete.

Proprio la vittima però aveva già allertato i militari, che hanno così avuto modo di cogliere in flagranza di reato il 43enne nell’atto dello scambio. L’uomo è stato poi portato in caserma ed è stato arrestato un paio di ore dopo, necessarie per gli accertamenti di rito, con l’accusa di estorsione continuata. Il 43enne, del quale non sono state rese note le generalità, è stato poi tradotto presso la Casa Circondariale di Mantova su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, informata proprio dalla stazione dei carabinieri di Viadana, che ha operato in collaborazione con il dipendente Nor.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti