Commenta

Calamità naturali:
stanziati 1,6 milioni per
le nostre province

nubifragio-casalmaggiore-ev

Nella foto, il nubifragio nel casalasco

“Regione Lombardia ha stanziato quasi 1,6 milioni di euro per le calamità naturali che hanno colpito le province di Mantova e Cremona nel 2013 e nel 2014”. L’annuncio è dell’assessore all’Agricoltura della Lombardia, Gianni Fava, che evidenzia ancora una volta la mancanza di risorse statali, invitando le imprese agricole a sostenere coperture assicurative adeguate. “Viviamo la situazione paradossale in cui i fondi per le calamità non hanno disponibilità economica, mentre per le situazioni più assurde, come il caso Banca Etruria, magicamente il denaro è nelle disponibilità del governo”.

QUESTI GLI STANZIAMENTI IN PROVINCIA DI MANTOVA.

Per “piogge alluvionali dal 10 al 19 novembre 2014”, enti beneficiari: Consorzio di bonifica Territori del Mincio per ripristino argine golenale ricadente nei comuni di Bagnolo San Vito e Borgo Virgilio, € 120.000, con Decreto n. 10319 del 26/11/2015; Consorzio Idraulico “Boscone Garagna” per ripristino argine golenale ricadente nei comuni di Dosolo e Viadana, € 120.000, con decreto 10117 del 23/11/2015; Consorzio Digagnale Viadana Buzzoletto Banzuolo per ripristino argine golenale ricadente nel comune di Viadana, € 60.000 con Decreto n. 10117 del 23/11/2015.

Per tromba d’aria del 13 ottobre 2014, con Decreto n. 8528 del 15/10/2015 € 327.599,19 in favore di aziende agricole ricadenti nei comuni di Moglia, Ostiglia, Pieve di Coriano, Quistello, Revere, San Giacomo delle Segnate, San Giovanni del Dosso, Schivenoglia, per ripristino danni alle strutture aziendali.

Per Piogge persistenti dal 3 gennaio al 3 giugno 2013: € 120.000 in favore del Consorzio di Bonifica Territori del Mincio per danni agli impianti idrovori consortili nei comuni di Borgoforte e Virgilio Con Decreto n. 8528 del 15/10/2015; € 120.000,00 in favore del Consorzio di Bonifica Terre dei Gonzaga in destra Po per danni a tratti dei canali di bonifica consorziali situati nei comuni di San Benedetto Po, Pegognaga e Quistello Con Decreto n. 8528 del 15/10/2015; € 10.143,45, in favore delle aziende agricole che hanno subito danni alle strutture aziendali a seguito delle piogge alluvionali del 21 e 26 luglio 2014 nei comuni di Cavriana, Ceresara, Gazoldo degli Ippoliti, Goito, Guidizzolo, Rodigo, Volta Mantovana, con Decreto n. 8528 del 15/10/2015.

QUESTI GLI STANZIAMENTI IN PROVINCIA DI CREMONA.

Nubifragio e tromba d’aria del 13 luglio 2013: con Decreto n. 7556 del 21/09/2015 sono stati assegnati € 596.277,70 in favore di aziende agricole ricadenti nei comuni di Ca’ d’Andrea, Cappella De’ Picenardi, Casalmaggiore, Casteldidone Cella Dati, Cicognolo, Cingia de’ Botti, Corte de’ Frati, Derovere, Gabbioneta  Binanuova, Gussola, Martignana di Po, Motta Baluffi, Ostiano, Pescarolo ed Uniti, Pessina Cremonese, Piadena, Pieve San Giacomo, Rivarolo Del Re, San Giovanni in Croce, San Martino Del Lago, Scandolara Ravara, Scandolara Ripa d’Oglio, Solarolo Rainerio, Torre de’ Picenardi, Torricella del Pizzo e Voltido per ripristino danni alle strutture aziendali.

Piogge intense e persistenti dal 1 marzo al 3 giugno 2013: Amministrazione Naviglio della Città di Cremona per ripristino funzionalità idraulica del canale “Naviglio Città di Cremona”  per i tratti di canale ricadenti nei comuni di Cremona, Casalbuttano, Castelverde e Pozzaglio. Assegnazione di € 120.000, con Decreto n. 9133 del 02/11/2015.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti