Commenta

“Da agosto sollecito
la messa in sicurezza
di quell’incrocio”

mortale-commessaggio_ev

Nella foto, l’incidente costato la vita a Sergio Padova

COMMESSAGGIO – “Da agosto sollecito l’ente provinciale mantovano ad un intervento di moderazione delle velocità oltre che alla messa in sicurezza di quell’incrocio tra le due strade provinciali”: così il sindaco di Commessaggio Alessandro Sarasini, dopo aver appreso la straziante notizia della morte di Sergio Padova, 83enne vittima di uno schianto sulla sp59, lunedì intorno alle ore 11,30. “Ho sollecitato la Provincia di Mantova anche settimana scorsa, ma nulla”: lamenta il primo cittadino. “Lunedì mi hanno chiamato dall’ente dicendomi che interverranno con i fondi che hanno liberato. Ma è un po’ tardi”.

Il sindaco aggiunge: “Rimane il dispiacere che, nonostante i ripetuti solleciti, nulla è stato fatto e ancor peggio detto alla mia amministrazione. L’incrocio dove si è verificato l’incidente mortale, come già verificato a seguito di altri sinistri, risulta scarso di visibilità e segnaletica oltre che paracarri. E l’asfalto è carente. E’ già stato teatro di numerosi incidenti in passato, anche mortali”.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti