Commenta

Rotary, il Club CVS
supera il traguardo
dei cento soci

rotary-cvs-ev

Nella foto, la conviviale di lunedì

CASALMAGGIORE – “Siamo pronti per la carica dei 101!”. Con questa battuta spiritosa, com’è nel suo stile simpatico e scherzoso, Massimo Mori presidente del Rotary Club Casalmaggiore Viadana Sabbioneta ha annunciato il raggiungimento dei centouno soci del club casalasco viadanese. L’invidiabile record è stato ottenuto grazie all’ingresso di tre nuovi soci, l’imprenditrice di Casalmaggiore Oriella Sartori, di cui è emersa anche la passione e la cultura musicale, l’ingegnere civile Ivano Ferrari e Paolo Marchini, global banker, presentati rispettivamente da Spaggiari, Cantini e Mori. Una bella serata organizzata lunedì all’interno del ristorante Bifi di Casalmaggiore con un’affluenza eccezionale composta da soci e ospiti avvolti in una piacevole atmosfera com’è nello stile del Club che riunisce tantissima gente per la  tradizionale cena prenatalizia. Stavolta era presente anche il vicario di Casalmaggiore don Bruno Galetti il quale si è preoccupato di tranquillizzare i presenti circa la non intenzione di svolgere un’omelia. Limitandosi a fare gli auguri a tutti i rotariani complimentandosi soprattutto per le belle iniziative di carattere sociale e umanitario. Non solo progetti di respiro internazionale ma anche semplici aiuti alle famiglie in difficoltà, lo screening psico sanitario ai bambini delle scuole senza dimenticare le borse di studio assegnate pochi giorni fa in una scuola di Viadana. Ad accompagnare la serata un giovane chitarrista e una cantante del “Controsenso Acustic” con splendide esecuzione di brani classici. Non poteva mancare una ricchissima lotteria realizzata grazie agli articoli offerti dalle maggiori aziende del territorio. Il ricavato della vendita dei biglietti è andato in beneficenza come annunciato dai giovani del Rotaract tanto per non smentite l’indole di questo Club.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti