Commenta

Si è spento a 60 anni
il casalese
Cesare Andreani

Cesare-andreani-ev

Nella foto, Cesare Andreani

CASALMAGGIORE – Si è spento Cesare Andreani, figura notissima a Casalmaggiore anche per la sua costante presenza alle funzioni religiose in Duomo al fianco di don Alberto Franzini. Il decesso è avvenuto all’Ospedale Oglio Po dov’era ricoverato per l’aggravarsi di una malattia. L’intera comunità di Casalmaggiore aveva trattenuto il fiato quando, nel 2012, si erano perse le sue tracce nella golena del Po. A causa di un improvviso disorientamento e perdita della memoria Cesare si era allontanato da casa assieme al suo cane col quale aveva intrapreso una passeggiata nel bosco golenale. Non riuscendo poi a ritrovare la strada del ritorno. Per le sue ricerche era stato allestito un consistente apparato composto da forze dell’ordine, Vigili del Fuoco, Protezione civile, volontari, semplici conoscenti e ovviamente i parenti.

Fu proprio uno di questi a ritrovarlo, in golena quasi nei pressi di Martignana di Po. Cesare aveva passato una notte all’adiaccio accovacciato accanto al cane che lo aveva in qualche modo riscaldato. Soccorso dal 118 e in condizioni soddisfacenti, venne trasporto nella caserma dei Carabinieri di via Cavour dove il capitano dell’epoca Luigi Regni, volle sentirlo per le domande di rito.

Poi, i controlli all’ospedale Oglio Po, dove fortunatamente non furono riscontrate complicazioni di tipo sanitario. Da quel momento però Cesare cominciò a conoscere un periodo di peggioramento psicofisico con necessità di assistenza presso il centro sociale I Girasoli. Ma, complice la perdita della cognata Caterina, la situazione è andata via via peggiroando sino al decesso all’Oglio Po all’età di 60 anni. I funerali, a cura dell’impresa funebre Mantovani, si terranno sabato pomeriggio alle ore 14,30 nella chiesa di San Francesco in via Cavour. Cesare Andreani lascia la sorella Rosa, Riccardo, Giulio e Pietro, il nipote Alex e tantissimi conoscenti.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti