Commenta

Fuoristrada nella
nebbia: 47enne ferito e
trovato dopo ricerche

incidente-gussola_ev

Nella foto le ricerche e l’auto nel canale nella mattina di giovedì (foto Condina-Raineri)

GUSSOLA – E’ un vero e proprio regalo di Natale anticipato quello giunto dal cielo a un uomo di 47 anni, S. G. di Scandolara Ravara, a bordo di una Citroen C5, finito sì all’ospedale ma in condizioni non particolarmente gravi dopo due piccoli incidenti e soprattutto un volo nel canale fortunatamente privo d’acqua. L’auto proveniva mercoledì sera dopo le 20.30 da Gussola in direzione Torricella del Pizzo, lungo la strada provinciale 85: il mezzo, di colore blu, ha urtato una Fiat Uno con a bordo due donne, rompendo di fatto lo specchietto laterale della Uno. Il 47enne si è offerto di pagare il danno, chiedendo però alle signore di aspettarlo sul posto: l’uomo infatti aveva bisogno di un prelievo per poter saldare il suo debito. Particolare importante: la provinciale era quasi completamente avvolta da una nebbia tipicamente padana.

Una volta in possesso dei soldi, il 47enne è ritornato sul luogo del sinistro per cercare le due signore a bordo della Fiat Uno, ma la sfortuna e forse un’altra distrazione hanno causato un nuovo incidente: un urto contro un’auto in transito simile al precedente, solo che stavolta l’uomo ha perso completamente il controllo della C5, che è finita nel canale a lato della provinciale. Carabinieri di Casalmaggiore e Vigili del Fuoco di Cremona e Viadana, prontamente allertati dall’autista del secondo mezzo urtato dalla C5, il quale evidentemente si è accorto della sbandata e del fatto che l’auto blu si fosse persa nella nebbia, hanno cercato il mezzo con a bordo il 47enne nel fossato, senza fortuna per diversi minuti. Poi finalmente la luce, quella delle fotoelettriche dei Vigili del Fuoco e della scoperta: l’auto era in effetti finita fuori strada, ma non nel fosso, come indicato, bensì nel canale parallelo al fossato. Il 47enne è stato ricoverato all’ospedale Maggiore di Cremona in codice giallo, dovendo ringraziare soprattutto lo splendido senso civico del secondo autista incrociato (e urtato) che con la sua testimonianza ha spinto fino in fondo le ricerche. Il 47enne, stordito e lievemente ferito, può ritenersi davvero fortunato per come è andata a finire.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti