Commenta

Bozzolo, il ponte di Loccarolo
in sicurezza, ma ora
servono finanziamenti

Nei giorni scorsi il ponte aveva destato preoccupazione, come il nostro portale aveva riportato, e così si è provveduto ad un primo intervento urgente di sistemazione e messa in sicurezza.
ponte-loccarolo_ev
Nella foto il ponte di Loccarolo dopo l'intervento

BOZZOLO – E’ stato puntellato e messo in sicurezza, ma per un po’ di tempo non potrà essere percorso che da pedoni e ciclisti. Parliamo del ponte di Loccarolo, in comune di Bozzolo, struttura resa celebre perché anche qui, in questa location, Bernardo Bertolucci scelse di girare una scena di “Novecento”, film manifesto di un’epoca e capolavoro della storia del cinema.

Nei giorni scorsi il ponte aveva destato preoccupazione, come il nostro portale aveva riportato, e così si è provveduto ad un primo intervento urgente di sistemazione e messa in sicurezza, in attesa di capire se nelle prossime settimane usciranno bandi regionali ad hoc ai quali partecipare per ottenere finanziamenti e poter così provvedere ad un vero e proprio restauro. Dapprima, il 15 gennaio, si è tenuto un vertice a Tezzoglio tra comune, Aipo, parco Oglio Sud, Gal Oglio Po, Consorzi di Bonifica Dugali e Navarolo e utenti del ponte stesso. Poi si è passati ai fatti: l’intervento di consolidamento delle pile e dell’argine, eroso dal tempo, è solo il primo di una serie di lavori programmati.

Il prossimo in ordine cronologico sarà in particolare la cosiddetta prova di carico con un tecnico qualificato del comune di Bozzolo. In attesa del collaudo che avverrà a breve, come detto, il ponte di Loccarolo è ora aperto al solo traffico ciclopedonale. Come il sindaco di Bozzolo Giuseppe Torchio ricorda, decisivo per interventi più profondi potrà essere il passaggio della Greenway dell’Oglio e del progetto Brezza, con relativi finanziamenti.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti