Commenta

Polizia Locale e Gev,
partita l'opera di controllo
e prevenzione sui parchi

Si tratta di un tour tra i parchi cittadini e più in generale nelle zone verdi, per scoprire eventuali abusi che riguardino sia l’abbandono di rifiuti, sia comportamenti poco consoni al vivere civile.
parco-via-italia_ev

CASALMAGGIORE – E’ partita nelle scorse ore, e per la precisione nel tardo pomeriggio di martedì, il controllo con scopi di prevenzione e dissuasione che vedrà impegnate anche nei prossimi mesi sia la Polizia Locale che le Guardie Ecologiche Volontarie di Casalmaggiore. Si tratta di un tour tra i parchi cittadini e più in generale nelle zone verdi, per scoprire eventuali abusi che riguardino sia l’abbandono di rifiuti, sia comportamenti poco consoni al vivere civile, come l’organizzazione di bivacchi in mezzo al verde o similari, senza dimenticare il controllo del decoro pubblico e dunque delle condizioni degli oggetti e delle strutture presenti nei parchi.

Per la precisione martedì pomeriggio dalle 18.30 alle 20.30, sei Guardie Ecologiche Volontarie assieme a due agenti della Polizia Locale, mediante anche l’utilizzo di tre mezzi motorizzati, hanno controllato tutti i parchi cittadini, oltre a zone considerate a rischio, grazie anche alle segnalazioni giunte dai cittadini, come strada Sabbioni, il quartiere Fiammetta e la nuova area verde confinante con la farmacia di Vicobellignano.

Per il momento non sono arrivate sanzioni, ma solo segnalazioni e accertamenti che hanno confermato l’esistenza del problema: molto diffuso in particolare il fenomeno di rifiuti e avanzi di cibo spesso lasciati per strada o in mezzo al verde, anziché essere eliminati dopo i bivacchi, comunque proibiti, dentro gli appositi contenitori. Polizia Locale e Gev hanno avuto modo anche di conversare con alcuni frequentatori dei parchi, anche molto giovani, cercando di instaurare un rapporto corretto ed educato di collaborazione. L’intenzione è quella di insistere su questa strada nelle prossime settimane, prima che, con l’arrivo della bella stagione, i parchetti e i giardini pubblici tornino ad essere frequentati.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti