Commenta

Velox di Martignana,
giovedì prossimo
l'attivazione del congegno

A dirlo è il comandante Mauro Barborini, che rassicura anche sul posizionamento della segnaletica verticale necessaria. Le operazioni di taratura dello strumento sono state ultimate nei giorni scorsi.
velox-martignana_ev
Nella foto il velox presto in funzione

MARTIGNANA DI PO – Installato a metà gennaio, lungo il tratto martignanese dell’Asolana in cui sono state registrate velocità da circuito, il nuovo autovelox fisso è pronto per essere attivato. Secondo i piani della Polizia provinciale cremonese, il giorno dell’accensione dovrebbe arrivare settimana prossima, giovedì per la precisione. A dirlo è il comandante Mauro Barborini, che rassicura anche sul posizionamento della segnaletica verticale necessaria. Le operazioni di taratura dello strumento sono state ultimate nei giorni scorsi. Non resta che verificare il collegamento telematico del dispositivo con la centrale operativa di via Dante a Cremona.

Fatto quest’ultimo passaggio, per i velocisti dell’Asolana non ci sarà più scampo, almeno nei tratti casalaschi che conducono a San Giovanni in Croce e a Piadena. Predecessore dell’autovelox di prossima attivazione è infatti quello posizionato in prossimità di Voltido, alle porte del comune del Platina: un impianto già castigatore di migliaia di automobilisti. Installato in territorio di Martignana di Po, a poca distanza dal tempio Sikh, il nuovo autovelox è figlio di un decreto prefettizio che riguarda l’eccessiva velocità dei veicoli registrata negli anni dalla Polizia provinciale, che ha competenza su di una strada ad elevatissima percorrenza. Ampio il raggio di azione del dispositivo, che catturerà immagini a 14 metri di distanza in entrambe le direzioni di marcia. Novanta i km orari consentiti alle auto, settanta quelli per i mezzi pesanti: meglio non dimenticarli…

Simone Arrighi

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti