Commenta

Sabbioneta, immancabile
appuntamento alla
Bit di Milano

Weekend intenso: giovedì e venerdì erano dedicati agli operatori, e pertanto nello spazio di ogni regione erano state posizionate le postazioni per i workshop. Il sabato, come da tradizione, era dedicato al pubblico.
bit-sabbioneta_ev
Nella foto lo stand di Sabbioneta

SABBIONETA – Promossa da Fiera Milano, il più importante operatore fieristico e congressuale italiano e uno dei maggiori al Mondo, Bit si tiene ogni anno a Milano, dal 1980. L’appuntamento con Bit2016 si è svolto quest’anno da giovedì 11 a sabato 13 febbraio, nel quartiere espositivo di Rho Fiera Milano.

Lo IAT di Sabbioneta era presente venerdì 12 febbraio insieme alla Provincia di Mantova, mentre nei giorni di giovedì e sabato erano presenti gli IAT di San Benedetto e di Castel Goffredo. Come ogni anno gli IAT erano ospiti dello Stand di Regione Lombardia, dove era stato creato uno spazio dedicato a Mantova 2016 Capitale Italiana della Cultura.

Giovedì e venerdì erano dedicati agli operatori, e pertanto nello spazio di ogni regione erano state posizionate le postazioni per i workshop. Il sabato, come da tradizione, era dedicato al pubblico. Con oltre 1.500 Hosted Buyer (acquirenti ospitati) internazionali ed italiani, più di 2.000 aziende partecipanti e oltre 60.000 visitatori professionali attesi, l’edizione 2015 aveva già segnato un taglio netto rispetto agli anni precedenti introducendo importanti novità, potenziate quest’anno.

Prima di tutto la suddivisione in tre segmenti – MICE (viaggi di lavoro), LEISURE (tempo libero) e LUXURY (turismo di lusso) –, grande spazio alle OLTA (agenzie di viaggio on line) attraverso Bit.DIGITAL, e una nuovissima area dedicata al FOOD & WINE con l’obiettivo di valorizzare le eccellenze italiane nel mondo. Bit2016 era quest’anno ancora più aperta al mondo e ai cambiamenti: con Bit.CHINA ha aperto il dibattito sulle nuove opportunità all’interno dei mercati emergenti.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti