Commenta

Espositori del comprensorio
Oglio Po protagonisti
a Mercanteinfiera

Da Pomponesco, Bozzolo, Campitello, Casalmaggiore e Gussola alla grande fiera di modernariato e antiquariato in corso a Parma.
mercanteinfiera-ev
L'ingresso al Mercanteinfiera

PARMA – Ci sono espositori di Pomponesco, Bozzolo, Campitello, Casalmaggiore e Gussola alla grande Fiera di modernariato e antiquariato che si conclude domenica a Parma. Questa edizione di Mercanteinfiera ha sin’ora confermato quella che sembra essere una nuova svolta di carattere positivo nella ripresa dei consumi. La manifestazione di Parma, nella zona del quartiere fieristico a Baganzola, nello sterminato percorso di 45 mila metri quadrati riempito da mille espositori, riesce a richiamare visitatori e clienti da mezzo mondo come confermano le prenotazioni e gli arrivi da Russia, Brasile, Turchia, Belgio, Francia, Inghilterra e molti altri paesi. Tutto grazie alla straordinaria varietà degli articoli esposti che partono da prezzi economici sino ad arrivare a mobili, dipinti e argenterie dal valore superlativo. Tra tutti questi stand una presenza importante quella dei commercianti e antiquari del comprensorio Oglio Po. Questa edizione dando spazio alla passione per la fotografia, attraverso la collaterale “Ossessione Reporter”, espone per la prima volta gli scatti provocanti di James di King la prima fotomodella trans immortalata in uno shooting di moda del 1995 realizzato da Nan Goldin, fotografa statunitense.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti