Commenta

Delitto Froldi, per Agapi
confermato l'ergastolo
anche in Corte d'Appello

E’ stata questa la decisione della Corte d’Appello di Brescia, che di fatto ha confermato la sentenza di primo grado. Cezar Constantin Agapi venne catturato nell’ottobre 2013 nelle Midlands inglese dopo oltre un anno di latitanza.
tribunale-mantova-ev

CASALMAGGIORE/BOZZOLO – Ergastolo per Cezar Constantin Agapi, uno degli esecutori materiali del delitto dell’agricoltore Rodolfo Froldi di Bozzolo, ucciso a 76 anni il 6 luglio 2012, prima che i malviventi razziassero la sua abitazione per poi fare ritorno in Romania. E’ stata questa la decisione della Corte d’Appello di Brescia, che di fatto ha confermato la sentenza di primo grado. Cezar Constantin Agapi venne catturato nell’ottobre 2013 nelle Midlands inglese dopo oltre un anno di latitanza.

Le indagini post delitto, infatti, impegnarono i carabinieri di Viadana per un anno e portarono a due arresti in Romania (di Pavel Constantin Arabei, 21 anni, e di Nicolai Stoleru, 35 anni), oltre all’arresto già citato di Agapi. I due complici (il 35enne era residente a Casalmaggiore) avevano scelto il rito abbreviato, che ha portato a 16 anni di reclusione per il primo e a 17 anni e due mesi per il secondo. L’unica novità rispetto alla sentenza di primo grado per il 27enne romeno Agapi è l’eliminazione della pena accessoria dell’isolamento diurno per tre mesi, mentre viene confermata la provvisionale di 300mila euro per il figlio di Froldi, difeso nella causa legale dall’avvocato Monica Bertolini. Ma la vicenda andrà in Cassazione: l’avvocato Lorenzo Magnarelli, difensore di Agapi, ha infatti annunciato un nuovo ricorso.

redazione@oglioponews.it 

© Riproduzione riservata
Commenti