Commenta

Ambito distrettuale Oglio Po,
Fiasconaro: "Bene, ma non c'è
autonomia finanziaria"

"Attendiamo di vedere come questo ambito verrà organizzato ma sicuramente è importante riconoscere l'unità del territorio omogeneo Oglio Po, salvaguardando l'ospedale stesso e i presidi di Viadana, Bozzolo e Asola".
maroni-fiasconaro-ev

MILANO – “Durante la discussione della riforma sanitaria chiedevamo l’istituzione di un unico ambito socio sanitario del territorio omogeneo Oglio Po, che avesse però una sua autonomia gestionale e finanziaria. Oggi con questa decisione si va nella direzione da noi indicata, seppur, particolare non secondario, senza l’autonomia finanziaria e gestionale. Attendiamo di vedere come questo ambito verrà organizzato ma sicuramente è importante riconoscere l’unità del territorio omogeneo Oglio Po, salvaguardando  l’ospedale stesso e i presidi di Viadana, Bozzolo e Asola. Tutto ciò, insomma, proprio come recentemente illustrato nella condivisibile petizione scritta dal comitato per la tutela ospedale Oglio Po”.

Lo dichiara Andrea Fiasconaro, Consigliere M5S Lombardia, commentando l’incontro di martedì tra Maroni, Fava e i direttori generali delle Asst di Mantova e Cremona Luca Stucchi e Camillo Rossi e il direttore generale della Ats Valpadana Aldo Bellini che ha portato a una definizione di un nuovo modello organizzato sanitario-territoriale.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti