Commenta

Dal MetroMinuto al MetroBottega:
mercoledì incontro commercianti
per la Città dei Bambini

“L’incontro serve per coordinarsi e scambiarsi idee di attività da svolgere nella tre giorni - spiegano dal Comitato Slow Town - ma è aperta anche a chi non ha ancora aderito e magari vuole maggiori informazioni. L’obiettivo è di arrivare a quota 100".
metro-bottega_ev
Nella foto la bozza del MetroBottega di Casalmaggiore

CASALMAGGIORE – Mentre l’adesione dei commercianti e delle varie attività di Casalmaggiore per la Città dei Bambini prevista dal 6 all’8 maggio prossimi cresce, con 80 tra botteghe e negozi che già hanno garantito il proprio sostegno, ecco che mercoledì sera alle ore 21 presso la Fioreria Sartori di via Vaghi, proprio i commercianti sono invitati a partecipare a una riunione generale per organizzare il lavoro. “L’incontro serve per coordinarsi e scambiarsi idee sulle attività da svolgere nella tre giorni – spiegano dal Comitato Slow Town – ma è aperta anche a chi non ha ancora aderito e magari vuole maggiori informazioni. L’obiettivo, non lo nascondiamo, è di arrivare alla fatidica quota 100 e coprire tutte le vie del centro storico”.

L’occasione sarà valida anche per presentare il totem MetroBottega. Di cosa si tratta? “In pratica – spiega il Comitato – oltre a Metrominuto per i bambini, ossia una indicazione di distanze e tempi di percorrenza a piedi dalla Tangenziale dei Bambini sull’argine ai vari punti di interesse, abbiamo creato uno schema dove si evidenziano tutte le botteghe aderenti. Per il momento le localizziamo numerandole e posizionandole nelle vie colorate e così facendo abbiamo individuato già dieci linee. Questi totem sono una sperimentazione, che dovrebbe aiutare i visitatori a trovare le botteghe, rendendole più visibili”.

Le dieci linee sono le seguenti: arancione per via Baldesio e Cairoli, verde per via Adua, Formis, Favagrossa, piazza Garibaldi e via Porzio, gialla per via Romani e Roma, blu per via del Lavoro e Guerrazzi, azzurra per via Cavour, rosa per via Martelli, Verdi e Trento, rossa per via XX settembre, viola per via Bixio, marrone per via Repubblica e Beduschi, grigia per via del Lino, Turati, Mentana e Vaghi.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti