Commenta

Il grande cuore del Rotary:
uova di Pasqua ai bimbi
della Pediatria Oglio Po

Il presidente Mori ha spiegato che l’iniziativa era partita dai giovani soci del Rotaract, i quali mettendo in vendita le uova erano riusciti a ricavare un contributo da versare al progetto di Pet Therapy dell'associazione ConFido di Viadana.
rotary-uova-pediatria_ev
Nella foto la consegna delle uova di Pasqua

CASALMAGGIORE – Il Rotary Club pensa anche ai bambini costretti a restare per Pasqua all’ospedale Oglio Po. Non sarà come trascorrere la ricorrenza a casa tuttavia avere tra le mani un uovo di cioccolato, magari pensando alla sorpresa che ci sarà dentro, aiuta ad allontanare la tristezza. L’idea è venuta al presidente del Club Casalmaggiore Viadana Sabbioneta Massimo Mori che venerdì mattina ha portato una ventina di uova pasquali e alcuni libri didattici all’interno del reparto di pediatria a Vicomoscano.

Insieme a Mori c’erano altri componenti del sodalizio come Francesca Zavatto e il vicepresidente Mario Fazzi, accolti con simpatia dalla coordinatrice infermieristica del reparto Aurora Silocchi, alla quale poco dopo si è aggiunto il medico pediatrico Marilena Tumminelli. Il presidente Mori ha spiegato che l’iniziativa era partita dai giovani soci del Rotaract, i quali mettendo in vendita le uova erano riusciti a ricavare un contributo da versare al progetto di Pet Therapy allestito dall’associazione di Viadana “ConFido”.

Contemporaneamente,  insieme ai veterani del Club, sono stati individuati i bambini ricoverati in Pediatria all’Oglio Po, raggiungendo in tal modo due obiettivi di medesimo valore sociale e umano. La direzione della struttura, pur priva di rappresentanti al momento della consegna, ha sicuramente apprezzato il gesto per il quale sia il primario Renata Del Miglio, di stanza a Cremona, che la facente funzioni Angomeh Ndongko hanno autorizzato il ricevimento in reparto.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti