Commenta

Giovani tedeschi a lezione
all'Eridanea: così il Club
Meschede si allena sul Po

L’opportunità di conoscere dal vivo la Canottieri Eridanea si è palesata lo scorso 20 marzo: il Club Meschede, infatti, aveva bisogno di organizzare uno stage europeo per i suoi undici ragazzi dai 12 ai 18 anni, guidati dai coniugi Maria e Sebastian Kleinsorgen. Da lì è nato tutto.
eridanea-meschede_ev
Foto di gruppo per i giovani dell'Eridanea e del Club Meschede

CASALMAGGIORE – Un’altra eccellenza italiana pronta a fare scuola all’estero: questa volta si tratta della Canottieri Eridanea e il colpo di fulmine è scoccato per puro caso. Andrea Rossetti, uno dei Cadetti della Canottieri che quattro medaglie olimpiche ha portato a Casalmaggiore, infatti, è solito trascorrere un mese di vacanza in estate presso il lago Henne di Meschede, città della Renania settentrionale vicino a Dusseldorf. Qui si allena il Club Meschede che, durante gli allenamenti che lo stesso Rossetti ha organizzato nel lago tedesco dopo qualche giornata di relax, ha notato la tecnica di remata davvero apprezzabile del giovane atleta e ha iniziato a fare domande al ragazzo e alla madre, che di mestiere fa l’interprete e dunque conosce bene la lingua tedesca.

L’opportunità di conoscere dal vivo la Canottieri che aveva insegnato al giovane Rossetti questa tecnica si è palesata nei giorni scorsi: il Club Meschede, infatti, aveva bisogno di organizzare uno stage europeo per i suoi undici ragazzi dai 12 ai 18 anni, guidati dai coniugi Maria e Sebastian Kleinsorgen, ex canottieri che in questo ambiente si sono conosciuti e poi frequentanti, fino al matrimonio. Il motivo è semplice: l’acqua del lago Henne è potabile e per questi gli allenatori non possono seguire i ragazzi su barche a motore, dunque non riescono a filmarli, come accade solitamente per poter poi riproporre il video e correggere eventuali difetti nella remata nelle sedute tecniche “a tavolino”.

Da lì la decisione di contattare la Canottieri Eridanea, che ha subito dato la propria disponibilità ad accogliere i giovani del club tedesco. In Germania, come noto, le vacanze di Pasqua durano due settimane e così Maria e Sebastian Kleinsorgen hanno pensato di organizzare proprio dal 20 al 31 marzo uno stage a Casalmaggiore, sulle rive del Po, complice la fama dell’Eridanea e pure il clima primaverile sicuramente incoraggiante (si pensi che a Meschede in questi giorni il termometro misura 3-4°). Un viaggio di 900 km per migliorare la propria tecnica di allenamento, per studiare i segreti di una grande società canottieri e per scoprire anche culturalmente l’Italia, da sempre un mito nel mondo dal punto di vista turistico, con escursioni programmate a Cremona, Mantova, Parma e dintorni. Nel pomeriggio di sabato i ragazzi del Club Meschede (che alloggiano presso l’Istituto Santa Chiara di via Formis) e della Canottieri Eridanea si sono ritrovati alle ore 15 presso la sede di allenamento della società bianconera in riva al Grande Fiume, per scambiarsi gli auguri di Pasqua e i saluti, creando di fatto quasi da zero un bel gemellaggio e regalando uno dei tanti esempi positivi che spesso lo sport sa regalare.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti