Commenta

Pomì vittoria e
secondo posto:
ai playoff è sfida con Bergamo

Mentre Casalmaggiore continua a colorarsi, centro e periferie si stanno vestendo di rosa, Cremona torna ad accogliere la Pomì, che vince con il Club Italia e conferma il secondo posto in classifica. Ai quarti c'è la Foppa.
12921004_1763337927219503_1715689639_n
Pomì in campo contro il Club Italia

Lega Volley Femminile, Serie A1, ultima giornata di ritorno

POMI’ CASALMAGGIORE – CLUB ITALIA 3-1 [17-25; 26-24; 25-17; 25-20]

Pomì Casalmaggiore: Bacchi, Lloyd 3, Sirressi (L), Gibbemeyer 12, Cambi 1, Piccinini 14, Kozuch 9, Stevanovic 15, Tirozzi 14, Rossi Matuszkova. N.e.: Ferrara, Cecchetto, Olivotto. All: Barbolini; vice Bolzoni.
Club Italia: Malinov, Spirito, D’Odorico 10, Orro 5, Danesi 9, Guerra 15, Berti 8, Minervini (L), Zanette 16. N.e.: Bonvicini, All. Bonitta-Lucchi; vice Fanni.
Arbitri: Braico – Pecoraro.

NOTE: spettatori 3062, set: 23′, 28′, 24′, 26′; ace: 6-4; muri: 12-11; attacco: 35%-35%.

CREMONA – Mentre Casalmaggiore continua a colorarsi, centro e periferie si stanno vestendo di rosa, Cremona torna ad accogliere la Pomì: al PalaRadi c’è l’ultima giornata di regular season contro il Club Italia.

PRIMO SET – Ti aspetti una Pomì decisa a regolare subito i conti, trovi il Club Italia avanti: 6-9 e Barbolini spende il primo time out, ma al tecnico si arriva con le ospiti avanti addirittura di 5, 7-12 e il PalaRadi fa quasi fatica a crederci. All’ennesimo errore di Tirozzi, c’è il cambio: dentro Bacchi. Muro di Stevanovic: ‘the wall’ dà la scossa ma il tabellone segna ancora +5 Club Italia. Che diventa +7: sul 10-17 è ancora Barbolini a stoppare. Zanette vale l’11-19 e il massimo vantaggio ospite arriva subito dopo: +9, confermato da Berti per il 12-21. Una Pomì irriconoscibile lascia scappar via Guerra e compagne: finisce 17-25.

SECONDO SET – Le ruggini del primo parziale incrinano qualche certezza in casa rosa: Casalmaggiore si affida a Kozuch per restare un passo avanti: ace dell’11-10. Il +2 casalese arriva con un diagonale di Tirozzi: 16-14. Ancora lei per il 18-16. Entra Cambi e piazza l’ace del 21-18. Matuszkova e Tirozzi non superano il muro ospite e sul 22-21 Barbolini chiama il time out. Parità: giù Cambi e Matuszkova, su Lloyd e Kozuch. Guerra e una serie di incomprensioni nella metà rosa mandano il Club Italia sul 23-24. Piccinini e Kozuch ribaltano, Zanette regala il punto decisivo: 26-24, 1-1.

TERZO SET – La Pomì s’è desta e con meno patemi tiene a distanza il Club Italia: 8-4. Gibbemeyer per l’11-7, ma dopo un paio di brutture rosa, Barbolini chiede il time out: 11-9. Stevanovic con la fast: 14-11. La Picci incrementa il gap: diagonale prima, muro poi, 16-12. Anche Gibbemeyer e Lloyd alzano gli argini: Casalmaggiore incrementa, rallenta e poi riaccelera, con Gibbemeyer e con un errore di Berti: 21-14. Kozuch fa 24, Zanette spara fuori e dona il 25-17.

QUARTO SET – Un paio di tocchi senza forzare del capitano, conditi dalle stoccate di Kozuch e Stevanovic per vedere le rosa avanti: serve un ace di Tirozzi per ricacciare indietro il Club Italia, 10-8. Solita flessione, ennesimo recupero nemico: 11-11. Più dei meriti della Pomì, fanno gli errori delle ospiti, che restano comunque agganciate: 14-14. L’ace di Tirozzi porta il parziale sul 21-17 e Lucchi spende un time out. Tirozzi non molla il servizio e Casalmaggiore prende il largo con Piccinini: 23-17. Stevanovic perde la misura: Barbolini stoppa sul 23-19. Ancora Piccinini, poi Gibbemeyer: il 25-20 vale il 3-1 ed il secondo posto in classifica, a due punti da Conegliano (ko a Firenze). Nei playoff, mercoledì 13 alle 20,30, le rosa saranno al PalaNorda di Bergamo, per il primo quarto con la Foppapedretti.

Simone Arrighi

SEGUONO AGGIORNAMENTI

© Riproduzione riservata
Commenti