Commenta

Anche il rugby
aiuta l'Arces
di Viadana

Dai volontari il grazie per la possibilità di divulgazione offerta dal club giallonero nel corso del match contro il Rovigo.
guarino-ev
Giuseppe Guarino

VIADANA – In occasione del match di sabato contro il Rovigo, “i volontari dell’Arces di Viadana ringraziano la dirigenza del Rugby Viadana 1970 nella persona di Mario Savi e la società Globalpix per aver dato la possibilità attraverso uno stand e un’intervista al presidente Giuseppe Guarino, di far conoscere le numerose attività che l’associazione svolge dal 2007″. “Importante il binomio e la riconoscenza con lo sport – sottolinea Guarino -, in particolare con la squadra di rugby”. Il presidente ha ricordato quando si è recato in Abruzzo con il pulmino in dotazione alla squadra, per portare aiuto alle popolazioni colpite del terremoto e tutti riconoscendo il logo del Rugby Viadana si mettevano a suonare a festa il clacson dei propri mezzi”.

L’associazione Arces è un sodalizio di promozione socio-culturale senza fini di lucro con unico obiettivo la solidarietà verso famiglie di origine italiana e non, in condizioni di bisogno a causa della crisi o perdita di lavoro attraverso l’assistenza con il banco alimentare e banco farmaceutico. In particolare l’Arces finora ha dato prova giorno per giorno di saper affrontare le diverse attività e le emergenze anche nazionali che si propongono nel tempo, non solo di assistenza ma anche altre che riguardano il doposcuola con attività ludiche e aiuto ai ragazzi per i compiti a casa.

In questo il Presidente ha lanciato un appello di collaborazioni per il futuro che ha trovato in comune accordo anche Mario Savi, chiedendo la generosità di cittadini, aziende locali, istituzioni per sostenere l’associazione. “Oltre a offrire un sorriso – così Guarino – e confidare nell’arrivo di nuovi volontari che siano operativi e facciano del volontariato uno stile di vita, si chiede un contributo attivo per sostenere anche le diverse spese che l’associazione affronta per la propria opera di solidarietà soprattutto per poter attivare finalmente le utenze dei nuovi locali che sono adeguati a diverse esigenze, che sono stati concessi dal Comune di Viadana”.

© Riproduzione riservata
Commenti