Commenta

Eridanus, ora che fine
farà il progetto? Fondi
regionali a serio rischio

L’unione dei comuni attraverso il progetto Eridanus offriva garanzie in base al punteggio che l’insieme dei 12 comuni aderenti offriva. Il recente strappo provocato dalla fuoriuscita di Municipia (Scandolara, Motta Baluffi e Cingia de’ Botti) naturalmente ha fatto diminuire tale punteggio.
eridanus-polizia_ev

Ci saranno ancora i varchi elettronici, le telecamere di sorveglianza e tanti altri congegni che erano stati promessi alla cittadinanza? L’ipotesi è che tutto sia purtroppo sfumato anche se la certezza ci sarà soltanto quando la Regione Lombardia fornirà la risposta, attesa nei prossimi giorni. La questione riguarda i famosi finanziamenti relativi ai bandi che avrebbero dovuto, una volta acquisiti, permettere l’acquisto di così importanti attrezzature elettroniche per la sicurezza.

L’unione dei comuni attraverso il progetto Eridanus offriva garanzie in base al punteggio che l’insieme dei 12 comuni aderenti offriva. Il recente strappo provocato dalla fuoriuscita di Municipia (Scandolara, Motta Baluffi e Cingia de’ Botti) naturalmente ha fatto diminuire tale punteggio rendendo quasi certa la cancellazione della domanda e quindi la cancellazione del contributo. Una risposta certa, come si diceva, è attesa tra pochi giorni. A questo punto cosa potranno fare i Comuni che già puntavano a rendere più sicuro il territorio con strumentazioni d’avanguardia ottenibili grazie a finanziamenti regionali? L’unica possibilità è quella di accendere mutui e ottenere forme di pagamento in leasing con un costo pesante sulle tasche dei cittadini che poi sono i contribuenti finali.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti