Commenta

Pomì-Dinamo, che sfida
a muro: le statistiche della
Final Four. E un video speciale...

Numeri preliminari, in attesa delle grandi emozioni della Champions League, che proviamo a trasmettervi mostrando il video della classe 2° B della scuola Media Diotti, mostrato in anteprima alle ragazze della Pomì martedì scorso.

MONTICHIARI – Sulla carta sarà soprattutto una sfida a muro, quella che animerà la semifinale di Champions League tra Pomì Casalmaggiore e Dinamo Kazan. Se infatti la squadra russa ha la maggiore media per set in questo fondamentale, con 3.5 punti, la formazione rosa insegue subito dietro: 3.4.

Differente, come ovvio, è il numero di partite, tanto che la media serve proprio a rendere paragonabile il dato: la Pomì ha giocato infatti sei partite, piazzando la bellezza di 89 muri in 26 set. La Dinamo Kazan, invece, con 10 gare e 34 set giocati, ha piazzato 118 muri. Insomma si giocherà soprattutto su quel fondamentale, anche se naturalmente sono parecchie le chiavi di lettura. Va detto peraltro che, curiosamente, Kazan e Pomì sono rispettivamente al secondo e terzo posto nella graduatoria europea di Champions. Davanti a tutti, infatti, sta il Volero Zurigo, uscito ai playoff a 6 con la media di 3.7 muri per set. La Dinamo Kazan primeggia invece nella ricezione perfetta col 28%, quindi le russe, oltre ad attaccare, sanno anche cosa fare nella propria metà campo.

Volendo studiare le statistiche, ecco che si scopre perché questa Final Four è davvero la sfida dei record: il VakifBank Istanbul, per esempio, piazza 1.9 ace per set, record assoluto condiviso con l’Alba Blaj, formazione rumena uscita nei gironi di qualificazione. La squadra di Guidetti è anche quella che ha giocato più set (38) tra le finaliste, dietro soltanto alla Nordmeccanica Piacenza a quota 41.

E il Fenerbahce? Ovviamente non sta a guardare e, con statistiche alte in tutti i fondamentali, può vantare soprattutto il record di 18 ace di Kim, la giocatrice coreana in odore di vittoria del titolo Mvp, primato condiviso con Zivkovic del Volero Zurigo. Kim è seconda anche nella statistica dei punti messi a segno (197, prima Obmochaeva della Dinamo Mosca, dunque già eliminata a 216), mentre a livello di muri individuali, dietro a Orlova (Zurigo) a 37, ci sono quattro giocatrici in campo sabato e domenica: Rasic (VakifBank) a quota 33, Gibbemeyer (Pomì) a quota 29, e poi Dietzen ed Erdem (Fenerbahce) a 28. La statunitense delle rosa, tuttavia, ha la miglior media muri per set: 1.12.

Numeri preliminari, in attesa delle grandi emozioni della Champions League, che, se mai ve ne fosse bisogno, proviamo a trasmettervi in questa immediata vigilia, mostrando il video della classe 2° B della scuola Media Diotti, mostrato in anteprima alle ragazze della Pomì martedì scorso.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti