Commenta

Pomì premiata in Regione,
Malvezzi: 'Ora al lavoro
per nuovo palazzetto'

pomi-milano-ev

Un nuovo palazzetto per la Pomì Casalmaggiore? La soluzione potrebbe arrivare dai tavoli di Regione Lombardia, dove la squadra è stata ospite oggi pomeriggio, per ricevere un tributo da parte del Consiglio regionale lombardo dopo il Triplete vinto quest’anno, con l’ultimo trofeo che l’ha posto al vertice del volley europeo.

“Abbiamo giocatrici straordinarie, che hanno onorato tutta la Lombardia oltre che Casalmaggiore e la provincia di Cremona – ha detto Carlo Malvezzi, consigliere regionale del Nuovo Centrodestra, che ha promosso l’iniziativa odierna -. Come straordinario è ciò che è stato fatto sul piano societario: dopo soli sette anni di vita, e partendo dalla B2, la Pomì è oggi sul tetto d’Europa. Anche merito della determinazione e della lungimiranza dei suoi dirigenti, a cominciare dal presidente Massimo Boselli Botturi, che hanno guidato questa realtà anche raccogliendo attorno a sé quegli sponsor che hanno contribuito a farla diventare grande, in particolare il Consorzio del Pomodoro, oggi rappresentato dal suo presidente Paolo Voltini. Abbiamo reso omaggio ad una storia che può diventare esempio, per altri giovani, di come essere protagonisti nello sport e valorizzare al tempo stesso il proprio territorio”.

Ma l’incontro si è chiuso anche con una nuova speranza per la squadra: in merito alla richiesta da parte del presidente Boselli Botturi, di prendersi a cuore la necessità di realizzare un palazzetto degno dei meriti sportivi della Pomì Casalmaggiore, Malvezzi ha detto che “è stata importante l’apertura annunciata da parte dell’assessore regionale allo Sport, Antonio Rossi, che ha dimostrato di conoscere il problema e si è reso disponibile a sedersi ad un tavolo per capire quale strada migliore intraprendere. Ora, mettiamoci al lavoro”.

© Riproduzione riservata
Commenti