Commenta

Il veterinario Donzelli cambia
casa: dopo 30 anni dal centro
a via dello Zuccherificio

“Due sono gli obiettivi: uno sociale, ossia creare il minor disagio possibile al paziente, nel mio caso gli animali - spiega Donzelli - ai clienti e al vicinato, per un buon rapporto di convivenza. L’altro invece è medico, per portare avanti progetti già in atto nell’ambulatorio di Parma".
veterinario-donzelli_ev
Nella foto la nuova sede dell'ambulatorio

CASALMAGGIORE – Dopo trent’anni di attività in centro storico, l’ambulatorio veterinario del dottor Antonio Donzelli cambia casa e si trasferisce in via dello Zuccherificio, vicino al Centro Medico Comete che ha aperto da un paio di anni. Tanti i motivi della scelta, come le esigenze dell’utenza in costante aumento e l’inadeguatezza di ambienti ormai divenuti inadatti ad accogliere nuove attrezzature che necessitano appunto di spazi più ampi.

Il nuovo ambulatorio prevede la presenza di una sala d’attesa dove si effettua il triage, due sale da visita, un laboratorio interno per biochimica, ematologia e citologia, un’area dedicata alla diagnostica per immagini con eco, rx digitale ed endoscopia, una sala operatoria con area preparazione risveglio e un’area riservata anche al personale. Per rispettare le richieste di Asl sono stati installati sistemi di ventilazione forzata e ricambi d’aria ad ore.

“Due sono gli obiettivi: uno sociale, ossia creare il minor disagio possibile al paziente, nel mio caso gli animali – spiega Donzelli – ai clienti e al vicinato, per un buon rapporto di convivenza. L’altro invece è medico, per portare avanti progetti già in atto nell’ambulatorio di Parma. Li svilupperemo anche a Casalmaggiore grazie alla collaborazione con le colleghe, dottoresse Musini, Tiriticco, Caviglia, Carloni e Ventura, già in forza in entrambe le strutture (delle quali Donzelli è direttore sanitario, ndr)”.

Novità che riguardano il settore dell’oncologia, oltre ai fattori di crescita e alle tematiche inerenti le cellule staminali in ortopedia, con la possibilità di creare un osservatorio locale, che si sta sviluppando in molte città. Non sarà possibile, secondo le norme vigente e trattandosi di un ambulatorio e non di una clinica, effettuare la degenza. L’inaugurazione avverrà lunedì 25 aprile alle ore 18: un passo in più per la riqualificazione di via dello Zuccherificio, tanto che non mancano molte richieste anche di attività correlate in un quartiere che negli ultimi dieci anni si era assopito. Per consentire il trasloco in particolare delle attrezzature più ingombranti, sabato vicolo Pozzi sarà chiuso al traffico. “Voglio ringraziare in particolare – spiega Donzelli – tutte le aziende e le imprese della zona di Casalmaggiore, che con il loro lavoro hanno consentito negli ultimi mesi questa operazione. Oltre ovviamente all’Asl veterinaria per i preziosi consigli sui vari permessi e a mia moglie per il sostegno negli ultimi mesi intensi”.

Giovanni Gardani 

© Riproduzione riservata
Commenti