Commenta

Casa di Riposo Viadana,
il nuovo parco fa discutere
Anzola: "Scelte politiche"

Nessun dubbio da parte di tutti sulla validità dell'iniziativa che però è stata bocciata dalla maggioranza in quanto la Casa di Riposo attraverso l'attuale presidente Roberto De Martino non ha mai presentato un progetto inerente la realizzazione del giardino. Critiche le minoranze.
casa-riposo-grassi_ev
Nella foto la Casa di Riposo Grassi

VIADANA – Lunga e per certi versi controversa battaglia verbale e ideologica lunedì sera a Viadana durante il Consiglio Comunale. L’argomento era quello relativo ad un contributo da erogare alla Casa di Riposo locale nella realizzazione di un parco intitolato alla ex presidente dell’Istituto Vilma Gardani, scomparsa il 9 settembre 2015.

Nessun dubbio da parte di tutti sulla validità dell’iniziativa che però è stata bocciata dalla maggioranza in quanto la Casa di Riposo attraverso l’attuale presidente Roberto De Martino non ha mai presentato un progetto inerente la realizzazione del giardino rimandando eventualmente la decisione al momento in cui il dirigente avrebbe fornito gli opportuni dettagli e note informative all’amministrazione comunale. Ha tentato di insistere Dario Anzola, spalleggiato da altre forze di opposizione, aggiungendo che sarebbe bastato un contributo significativo e simbolico pur di far arrivare sia agli ospiti del geriatrico che ai famigliari, un segno tangibile della vicinanza e della sensibilità del Comune. Il commento finale di Dario Anzola, vicesindaco nella precedente amministrazione, riguardo alla bocciatura è stato: “La richiesta non è stata accolta semplicemente perchè suggerita da uno della minoranza come me”.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti