Commenta

Cava Caselli, causa legale
o no? Perteghella chiede
incontro al Prefetto di Mantova

"Ho chiesto di accedere ai documenti ma prima il vice e poi il segretario mi hanno negato tale diritto. Al punto che sorge spontaneo chiedersi se esista davvero il contenzioso oppure lo si voglia celare, come se non si volessero far emergere situazioni particolari" conclude Perteghella.
cava-caselli_ev
Nella foto Cava Caselli

VIADANA – La necessità di comprendere come stiano veramente le cose a proposito della Cava Caselli, in territorio comunale di Viadana, spinge il consigliere di minoranza Silvio Perteghella a chiedere un incontro al Prefetto di Mantova. Questo perché nonostante ne avesse fatto richiesta, in Comune a suo dire gli avrebbero negato la possibilità di accedere agli atti non essendo il consigliere parte in causa.

Dei lavori abusivi riguardo il risanamento effettuato dopo lo scavo di migliaia di metri cubi di sabbia per realizzare la bretella della Cispadana si era già parlato in diversi consigli comunali precedenti. Sia Perteghella che l’altro consigliere di minoranza Nicola Federici alternativamente avevano chiesto delucidazioni su quanto fatto o non fatto dalla ditta acquirente la sabbia, dopo che questa si era preso l’impegno di riportare l’area alle precedenti condizioni con apposita rinaturalizzazione della zona.

L’amministrazione comunale aveva ammesso di aver rilevato il mancato rispetto degli impegni sottoscritti e anche per questo aveva avviato un contenzioso con la ditta che aveva scavato nella Cava Caselli. Nel frattempo, un po’ misteriosamente, un intervento di ripristino era stato eseguito dal Consorzio Forestale Padano senza che il Comune ne sapesse nulla. A questo punto è sorta in Perteghella la necessità di capire come stanno le cose verificando se vi sia o meno una causa legale in corso. “Ho chiesto di accedere ai documenti ma dopo alcuni giorni prima il vice e poi il segretario mi hanno negato tale diritto. Al punto che sorge spontaneo chiedersi se esista davvero il contenzioso oppure lo si voglia celare, come se non si volessero far emergere situazioni particolari” conclude Perteghella.

Rosario Pisani 

© Riproduzione riservata
Commenti