Commenta

Cima, le rivendicazioni
dei dipendenti nella sede
della Provincia di Mantova

A creare maggiori preoccupazioni è l'atteggiamento della proprietà che non intenderebbe più riconoscere gli accordi sottoscritti in Regione.
cima-ev
Dipendenti in sala civica a Bozzolo

BOZZOLO – Venerdì mattina i lavoratori della Cima Riparazioni di Bozzolo verranno ricevuti a Mantova nella sede della Provincia. La vicepresidente Francesca Zaltieri ha così risposto all’appello dei sindacalisti Papa e Tonghini (Cgil e Cisl) che avevano auspicato un incontro istituzionale urgente visto l’atteggiamento di chiusura dell’azienda che anche lunedì scorso non aveva permesso ai dipendenti di svolgere un’assemblea all’interno dello stabilimento. Assemblea poi organizzata dentro la sala civica di Bozzolo grazie all’interessamento di Giuseppe Torchio che aveva coinvolto la sindaca facenti funzioni Cinzia Nolli. A creare maggiori preoccupazioni nei dipendenti, 31 dei quali rischiano il licenziamento, l’atteggiamento della proprietà che non intenderebbe più riconoscere gli accordi sottoscritti in Regione.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Tags,
Commenti