Commenta

Don Claudio Rossi
nominato nuovo parroco
di Torre dè Picenardi

Don Claudio Rossi è nato a Trigolo il 6 marzo 1958 ed è stato ordinato sacerdote il 19 giugno 1982. È stato vicario a Commessaggio (1982-1989) e a Piadena (1989-1997). Nel 1997 è stato promosso parroco di «S. Michele» in Voltido e l’anno successivo gli è stata anche affidata la comunità di «S. Eufemia» in Drizzona.
don-rossi-torre_ev
Foto e testo dal sito della Diocesi di Cremona

TORRE DE’ PICENARDI – Durante le celebrazioni di domenica 3 luglio è stato annunciato un nuovo provvedimento del vescovo, monsignor Antonio Napolioni: don Claudio Rossi, finora parroco di «S. Felice» e «S. Savino» in Cremona, è stato nominato parroco delle parrocchie «S. Ambrogio vescovo» in Torre de’ Picenardi, «S. Lorenzo martire» in San Lorenzo Picenardi, «S. Maria Assunta» in Pozzo Baronzio e «S. Andrea apostolo» in Ca’ d’Andrea, della zona pastorale settima. Il decreto è stato firmato dal presule il 30 giugno scorso. Prende il posto di don Giampaolo Rossoni, coinvolto come noto in un grave incidente stradale nei mesi scorsi, dal quale si sta tuttora riprendendo.

Don Claudio Rossi è nato a Trigolo il 6 marzo 1958 ed è stato ordinato sacerdote il 19 giugno 1982. È stato vicario a Commessaggio (1982-1989) e a Piadena (1989-1997). Nel 1997 è stato promosso parroco di «S. Michele» in Voltido e l’anno successivo gli è stata anche affidata, in qualità di amministratore, la comunità di «S. Eufemia» in Drizzona. Nel 2004 il trasferimento a San Felice e San Savino.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti