Commenta

Rotary Casalmaggiore
Oglio Po, Damia si presenta
Succede a Meneghetti

«Siamo una famiglia – ha spiegato il neo presidente Daniel Damia – in cui ognuno è chiamato a fare qualcosa. Lo scopo non è inserire semplicemente nuovi soci, ma cercare persone con voglia di impegnarsi in progetti concreti».
damia-raineri-meneghetti_ev
Nella foto Damia, Raineri e Meneghetti

POZZO BARONZIO – Presso l’Agriturismo Fortuna situato nella frazione di Torre de’ Picenardi, il neopresidente del Rotary Club Casalmaggiore Oglio Po Daniel Damia, che ha ricevuto il testimone da Francesco Meneghetti, ha presentato in una conviviale i punti salienti del programma e la squadra che lo affiancherà. Damia ha assicurato il suo massimo impegno, pur sapendo di dover rinunciare per un anno a spazi sia di tipo professionale che familiare. Ha quindi presentato il motto scelto dal nuovo presidente internazionale, l’americano John Germ (“Il Rotary al servizio dell’umanità”), mentre il Governatore del Distretto è Angelo Pari, che ha chiesto ai club di ripartire dal proprio interno recuperando valori di amicizia e partecipazione, facendo cose divertenti e stimolanti al tempo stesso.

«Siamo una famiglia – ha aggiunto Daniel Damia – in cui ognuno è chiamato a fare qualcosa. Lo scopo non è inserire semplicemente nuovi soci, ma cercare persone con voglia di impegnarsi in progetti concreti». Quindi il presidente ha presentato i componenti del Consiglio Direttivo e le diverse cariche, annunciando un programma nel segno della continuità col predecessore. I punti salienti: la ricerca di nuove forme di club innovativo e flessibile, il coinvolgimento delle eccellenze del territorio, la sinergia con altri club (con l’apertura a Brescello e Parma), nuovi service, impegno confermato su sito, social e bollettino. Tra i service che verranno confermati, certamente Teattrazione, il Ryla Junior e, già con l’esibizione sul Listone di domani sera, il tennis in carrozzina. Da approfondire invece il service scambio giovani, la collaborazione con Lions e Inner Wheel e il computer coding team, un’idea che potrebbe trasformarsi in un service anche in ottica Global Grant (attività che assume interesse internazionale». Su quest’ultimo aspetto, Damia ha spiegato a grandi linee l’ambizioso progetto, che consiste in una scuola aperta a giovanissimi che, in team, possano non essere solo soggetti passivi del computer ma anche attivi, ideando e realizzando applicazioni. Una sorta di scuola di programmazione in cui i bambini si confrontino anche divertendosi.

Nel corso della serata, Meneghetti ha insignito il socio Vanni Raineri di una Paul Harris Fellow per l’impegno nel campo della comunicazione, ed è intervenuto anche l’assistente del Governatore Maurizio Mantovani. Il prossimo appuntamento del club è la conviviale che si terrà giovedì 28 luglio presso il Centro Natura Amica di Gussola, quindi venerdì 9 settembre ci sarà la visita del Governatore Pari alla Clochette di Solarolo Rainerio, mentre domenica 25 settembre è prevista una simpatica passeggiata in bici sulle rive dell’Oglio.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti