Commenta

Wiki Loves Monuments, c'è
Casalmaggiore per creare
un database storico mondiale

“Abbiamo aderito con entusiasmo all’iniziativa - spiega Pamela Carena, assessore alla Cultura di Casalmaggiore - perché crediamo che il concorso possa essere un’occasione per portare i cittadini a fermarsi ancora a osservare le nostre bellezze che abbiamo sotto gli occhi ogni giorno".
torrione_ev
Nella foto il Torrione Estense

CASALMAGGIORE – Il Comune di Casalmaggiore ha deciso di aderire a Wiki Loves Monuments Italia 2016, concorso fotografico promosso da Wikimedia Italia che si terrà dal 1 al 30 settembre 2016. L’iniziativa nasce nel 2012 con lo scopo di creare un grande database fotografico online che possa raccogliere e catalogare i monumenti italiani, dando spazio anche ai meno conosciuti, contribuendo altresì a illustrare nuove voci su Wikipedia coinvolgendo attivamente i cittadini. Negli anni Wiki Loves Monuments ha posto le basi per  importanti collaborazioni che nel 2016 ha riconfermato come quella della FIAF – Federazione Italiana Associazioni Fotografiche, ICOM Italia (Comitato italiano dell’International Council of Museum), Toscana Foto Festival per citarne alcuni.

La legislazione italiana vigente richiede che i proprietari dei beni rilascino un’autorizzazione affinchè le fotografie dei monumenti possano essere pubblicate sul web, e per questo la giunta ha deciso di deliberare perché possano essere inseriti in elenco e divenire soggetti di tali fotografie il Torrione Estense, Palazzo Martinelli, il Teatro Comunale, Complesso di Santa Croce (comprendente la Biblioteca Civica “Mortara”, il Museo del Bijou di Casalmaggiore e l’Auditorium Santa Croce), Palazzo Diotti sede del Museo omonimo e il Palazzo Comunale.

Tutti possono partecipare. Il concorso coinvolge infatti tutti i cittadini: fotoamatori,  professionisti, associazioni culturali, singoli privati di ogni età. Basta scattare una foto a uno o più monumenti presenti  nell’elenco online, registrarsi fornendo la propria mail e a partire da settembre cercare sul sito http://wikilovesmonuments.wikimedia.it/, nella sezione “Liste monumenti ed enti”, il monumento fotografato e caricare la propria foto (esclusivamente dal 1 al 30 settembre). Verranno premiati i primi dieci classificati che verranno proclamati a novembre 2016.

“Abbiamo aderito con entusiasmo all’iniziativa – spiega Pamela Carena, assessore alla Cultura di Casalmaggiore – perché crediamo che il concorso possa essere un’occasione per portare i  cittadini a fermarsi ancora a osservare le nostre bellezze che abbiamo sotto gli occhi ogni giorno e che spesso diamo per scontate e possa altresì aumentare la consapevolezza della necessità di tutelare il nostro patrimonio culturale per preservarne la memoria”.

redazione@oglioponews.it 

© Riproduzione riservata
Commenti