Commenta

E' nato al ranch "Le Praterie"
di Scandolara Colorado,
il primo mulo pezzato d'Italia

Il padre è un asino ragusano, mentre la mamma è di razza paint canadese: la particolarità sta tutta nel manto, come detto. Questo, oltre che essere pezzato, presenta la croce (del pelo) sul dorso tipica dell’asino sardo.
colorado-mulo_ev
Nella foto Colorado con la mamma

SCANDOLARA RAVARA – E’ festa al maneggio ranch “Le Praterie” di Scandolara Ravara, nel Casalasco. Non si celebra infatti soltanto un nuovo arrivo nella scuderia gestita da Nicola e Annalisa Tibaldi, ma anche una prima volta assoluta: Colorado infatti è il primo mulo nato nel Casalasco e in generale in Italia dal manto pezzato. Il padre è un asino ragusano, mentre la mamma è di razza paint canadese: la particolarità sta tutta nel manto, come detto. Questo, oltre che essere pezzato, presenta la croce (del pelo) sul dorso tipica dell’asino sardo. Un bel mix insomma di simpatia e allegria.

mulo-colorado

“Di muli pezzati esiste qualche esemplare – precisano dal ranch – ma la particolarità di questo è appunto la presenza della croce sarda sul dorso; questo è il primo nato, sono state ingravidate altre cavalle ma difficilmente la madre, anche se pezzata, riesce dare il colore variopinto: qui è riuscito! Purtroppo non si dà molta importanza ai muli, che ormai sono una razza in via d’estinzione, ma parliamo di un animale, oltre che di compagnia, molto frugale, resistente e molto sicuro e affidabile. Non a caso, i nostri Alpini nella Prima Guerra Mondiale affidavano ai muli il trasporto dei vari cannoni, mitraglie e anche viveri”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti