Commenta

Elezioni in Provincia, il centro destra
mantovano candida Roberto
Lasagna. Sconfitto Pastacci

L'attuale primo cittadino di San Benedetto Po, sarà il candidato alla presidenza della Provincia di Mantova. Lasagna è stato designato nel corso dell'assembea degli amministratori civici e di centrodestra svoltasi ieri sera
lasagna-ev

MANTOVA – Non ce l’ha fatta Alessandro Pastacci, ed è la seconda debacle per lui, dopo quella del 6 giugno scorso, quando perse le elezioni per divenire primo cittadino di San Benedetto Po. A sconfiggerlo, per la seconda volta consecutiva, Roberto Lasagna (57 anni, veterinario, espressione di una civica nel paese del Polirone), attuale primo cittadino di San Benedetto Po, che sarà il candidato alla presidenza della Provincia di Mantova per il centrodestra. Lasagna è stato designato nel corso dell’assembea degli amministratori civici e di centrodestra svoltasi ieri sera. Le elezioni si terranno verso la fine di agosto. Il presidente dopo le elezioni resterà in carica 4 anni e rappresenterà l’ente che, dopo la riforma Del Rio, resta un corpo intermedio con evidenti difficoltà di gestione delle (pochissime) risorse a disposizione. Fine agosto sarà anche l’occasione per eleggere il consiglio che lo sosterrà, scelto tra consiglieri sindaci e consiglieri comunali e i consiglieri provinciali uscenti. A parte tutte le considerazioni, resta il fatto che il centrodestra mantovano non riesce ad esprimere un candidato che sia diretta emanazione del proprio ‘credo’ politico. Roberto Lasagna non è tesserato a nessuna forza politica di riferimento dell’area. Ma al Centrodestra mantovano, evidentemente, va bene così.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti