Commenta

Viadana, leva civica, l'assessore
Ilaria Zucchini invita chi
ne ha i requisiti a pensarci

La leva civica volontaria regionale può essere per i ragazzi esperienza di cittadinanza attiva per la formazione di donne e uomini consapevoli, partecipi, responsabili, solidali: un investimento della comunità sulle giovani generazioni
piazza-manzoni-viadana_ev

VIADANA – La Giunta Regionale della Lombardia ripropone la leva civica per la stagione 2016/17, consistente in percorsi di cittadinanza attiva per il potenziamento delle opportunità dei giovani. In sostanza, riguarda la promozione di iniziative finalizzate a favorire la partecipazione attiva dei giovani dai 18 ai 28 anni alla vita delle comunità locali, attraverso percorsi ed esperienze che contribuiscano alla loro crescita personale professionale.

ANCI Lombardia, tramite Ancilab Lombardia, avvierà la leva civica regionale nella forma di tirocinio extracurricolare d’inserimento lavorativo. Regione Lombardia ha messo a disposizione € 1.000.000,00 e riconosce per ciascun volontario un contributo di € 3.000,00 a fronte di spese ammissibili sostenute per € 4.875,00, per i 9 mesi del periodo 1° dicembre 2016 al 31 agosto 2017. I progetti di leva civica possono riguardare i diversi ambiti delle amministrazioni comunali: promozione e organizzazione di attività educative, sportive, culturali, sociali, di protezione civile, di economia solidale, comprese le attività amministrative, progettuali, gestionali e di contabilità.

L’assessore alla Cultura del Comune di Viadana Ilaria Zucchini ha ritenuto importante e significativo l’inserimento, nel contesto culturale del Mu.Vi., di due giovani che saranno destinati alla Biblioteca Comunale, Museo e Galleria d’arte contemporanea. La leva civica volontaria regionale può essere per i ragazzi esperienza di cittadinanza attiva per la formazione di donne e uomini consapevoli, partecipi, responsabili, solidali: un investimento della comunità sulle giovani generazioni. La giunta comunale di venerdì 5 agosto ha approvato la delibera di adesione.

I requisiti per poter presentare la candidatura sono i seguenti: essere cittadini italiani o degli Stati aderenti all’UE o extra comunitari con regolare permesso di soggiorno, residenti in Lombardia da almeno due anni; avere compiuto i 18 anni e non superato i 28 anni di età; non avere riportato condanne anche non definitive alla pena della reclusione superiore a un anno per delitto non colposo oppure a una pena anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti oppure per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici, o di criminalità organizzata; non avere già effettuato un percorso di Leva Civica regionale, di durata superiore ai tre mesi; non sono ammessi ai percorsi di Leva Civica i volontari appartenenti a corpi militari o alle forze di polizia.

La selezione dei candidati ai singoli percorsi formativi compete al Comune di Viadana, mentre la parte formativa verrà svolta da Ancilab Lombardia. L’assessore alla Cultura di Viadana ringrazia la dott.ssa Marcella Adinolfi, la dott.ssa Nadia Zanoni e la dott.ssa Lara Cavalli per la preziosa e costante collaborazione.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti