Un commento

Rive Gauche in festa:
per chi ama la musica,
i dibattiti ed il buon cibo

E’ stato presentato nella sede del Circolo di Casalmaggiore il programma della Festa Rive Gauche che si terrà al Lido Po dal 25 al 28 agosto.
Listener

CASALMAGGIORE – Davvero un ottimo programma e (come sempre un’ottima cucina). Con voci interessantissime (la ‘Dosolese’ Marina Santelli e il Casalasco DOC Bernardo Lanzetti) ma anche un salto nell’iris  folk degli Alban Fuan. La festa di Rive Gauche resta una garanzia. E’ stato presentato nella sede del Circolo di Casalmaggiore il programma della Festa Rive Gauche che si terrà al Lido Po dal 25 al 28 agosto.   In apertura ed in chiusura della rassegna due dibattiti: giovedì 25 “Controriforma costituzionale legge truffa elettorale? No grazie!”, dibattito sul referendum costituzionale con la partecipazione di Emanuela Ghinaglia e Aldo Vincenzi , coordina Stefano Prandini; domenica 28 “Sebben che siamo donne”, una serata al femminile per celebrare i 70 anni del voto alle donne con la partecipazione di Lidia Menapace. Sul versante degli eventi musicali, giovedì 25 l’inconfondibile voce rock di Bernardo Lanzetti, nell’occasione accompagnato da amici musicisti casalaschi, eseguirà un repertorio dei classici del rock. Venerdì 26, dopo l’apertura di Emily Collettivo Musicale, ci sarà un tributo ai mitici The Clash da parte della band Controllo Totale. Sabato 27 serata interamente dedicata all’Irlanda con birra Guinness e l’irish folk degli Alban Fuam (che in gaelico significa festa di luci e colore). Domenica 28 nel segno delle donne anche sul versante musicale con l’ inconfondibile voce di Marina Santelli che nell’occasione sarà accompagnata dal chitarrista Michele Bianchi; un duo consolidato che ha all’attivo collaborazioni con artisti importanti come Mario Biondi. Novità anche all’interno del menù, che accanto alla cucina tradizionale e alla ormai consueta serata del venerdì dedicata al gnocco fritto vede il debutto di un piatto interamente vegano.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti
  • panta rei

    Bella festa, peccato la concomitanza con LA SAGRA DI FOSSA a Fossacaprara