Commenta

200 ragazze a caccia
del sogno rosa: il camp
Pomì 2016 è un successo

Presso la colonia marina di proprietà del Comune di Casalmaggiore è iniziato mercoledì l’ultimo turno battezzato col nome di Academy Camp, a significare che si tratta dello stage più impegnativo
camp-ev

CINQUALE DI FORTE DEI MARMI – Alla Casa al Mare di Forte dei Marmi prosegue l’attività di formazione giovanile della VBC Pomì Casalmaggiore – guidata dal direttore generale Giovanni Ghini – che in questa estate ha visto protagoniste oltre duecento ragazze con un’età compresa tra gli 8 e i 16 anni. Presso la colonia marina di proprietà del Comune di Casalmaggiore è iniziato mercoledì l’ultimo turno battezzato col nome di Academy Camp, a significare che si tratta dello stage più impegnativo ma anche più stimolante.E le giovani atlete non si lasciano certo spaventare, anzi, è stato proprio questo dei tre Camp Pomì ad ottenere il maggior numero di richieste di adesione.

Le sedute di allenamento si alternano tra la spiaggia di Forte dei Marmi, attrezzata con ben sette campi da beach volley, e due palestre coperte in cui si svolge soprattutto lavoro di affinamento della tecnica pallavolistica sotto l’esperta guida di Giorgio Bolzoni, allenatore in seconda della Pomì che ai Camp Estivi a Forte ricopre il ruolo di coordinatore. Al suo fianco Federico Bonini (assistent coach Pomì), Antonio Orlandi (scout Pomì) e gli istruttori Alex Campatelli, Ludovica Brandi, Silvia Soncina, Andrea Denti, Stefano Ramponi, Luca Letteriello, Maria Giovanna Zelioli, e Nicola Bolzoni.

L’Academy Camp termina martedì 23 agosto per lasciare posto alla Casa al Mare al ritiro della prima Squadra della VBC Pomì. Le atlete, guidate da Gianni Caprara, si troveranno mercoledì 24 agosto presso la sede VBC in Baslenga a Casalmaggiore per partire, dopo un primo briefing, per Forte dei Marmi dove resteranno sino a fine mese. Il ritiro si terrà a ranghi ridotti in quanto diverse atlete rosa sono impegnate con le rispettive Nazionali. Jovana Stevanovic e Carli Lloyd fruiranno di alcuni giorni di meritato riposo dopo la splendida esperienza alle Olimpiadi di Rio mentre Valentina Tirozzi e Anastasia Guerra sono aggregate al Collegiale azzurro a Roma in vista di partecipare alla qualificazione ai campionati Europei che si terrà in due manche, la prima in Ucraina e la seconda in Italia a Montecatini.

La vincente tra Italia, Austria, Ucraina e Lettonia si qualificherà direttamente per la fase finale del settembre 2017 che si svolgerà in Georgia e in Azerbaijan; la seconda qualificata avrà ancora una chance nel maggio 2017 nel play off (andata e ritorno) contro la seconda della pool A (Belgio, Francia, Spagna e vincente pool 2 prequalificazione). Al ritiro Pomì mancheranno anche le croate Tamara Susic e Klara Peric anch’esse impegnate in Nazionale. Ma nel periodo di ritiro e precampionato, come già avvenuto in passato, alla prima squadra saranno affiancate alcune atlete che andranno a rinfoltire la rosa.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti