Commenta

Stevanovic, stagione gloriosa:
la Serbia batte gli Usa di
Lloyd e va in finale olimpica

La giocatrice serba della Pomì in questa stagione ha vinto la Champions League, ha portato a casa il record di muri in serie A1 e ora è certa di ottenere anche una medaglia olimpica, forse anche la più preziosa. Difficile fare meglio di così. Il match ha visto i seguenti parziali: 20-25, 25-17, 25-21, 16-25, 15-13.
serbia-stevanovic_ev
Foto di repertorio

RIO DE JANEIRO – Jovana Stevanovic parteciperà alla prima finale olimpica della sua carriera: un traguardo che la centrale della Pomì Casalmaggiore ha ottenuto superando al Maracanazinho di Rio de Janeiro, forse anche contro pronostico, gli Stati Uniti, con un tiratissimo successo per 3-2, dunque al tie break. Il quinto set peraltro è finito 15-13, con lo strappo finale della Serbia dopo il momentaneo 13-13.

Un traguardo che rende ancora più clamorosa la stagione già grande della stella della Pomì, di fatto una bandiera perché assieme a Imma Sirressi è l’unica è che da ottobre giocherà il suo quarto torneo con i colori rosa: delusione invece per l’altra giocatrice della Pomì Carli Lloyd, dato che gli States, dopo il Mondiale vinto in Italia nel 2014 (quando però la palleggiatrice non venne convocata da coach Kiraly), non sono riusciti a ottenere il pass per l’ultimo atto. Lloyd potrà comunque giocarsi il bronzo: l’altra finalista uscirà dalla semifinale tra Cina e Olanda.

Tornando a Jovana Stevanovic, in questa stagione ha vinto la Champions League, ha portato a casa il record di muri in serie A1 superando quota 100 e ora è certa di ottenere anche una medaglia olimpica, forse anche la più preziosa. Difficile fare meglio di così. Il match ha visto i seguenti parziali: 20-25, 25-17, 25-21, 16-25, 15-13.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti