Commenta

C'è Piadena nel
mondo magico di
Raffaele Schettino

Premiata con il Platinum Remi Award al 49esimo WorlFest di Houston in Texas e con due riconoscimenti al Rome Web Awards, la pellicola è entrata a far parte della selezione ufficiale del Ferrara Film Festival 2016
-12
Nell'immagine, un fotogramma del film

-14

 

 

PIADENA – Anni Quaranta, Seconda Guerra Mondiale e amore locale, sentimenti e maledizioni in un film che uscirà nelle sale il prossimo 20 ottobre e che ha un legame forte con il nostro territorio, la nostra provincia. Gianni è il protagonista della pellicola ‘Il mondo magico’, di Raffaele Schettino, lungometraggio ispirato ad una storia vera, con radici profonde in una cultura dal sapore nostrano. Gianni è un disertore. Non partirà mai per la campagna di Russia della Seconda Guerra Mondiale e per sfuggire alla chiamata alle armi si nasconderà, trovando asilo a Piadena, accolto da una famiglia e da un amore, Teresa, bella e misteriosa.

Dopo l’armistizio, Gianni tornerà a Frigento, provincia di Avellino, sua cittadina natale. Qui sposerà Tina, il suo primo amore. E Teresa? Apriti cielo, manderà a Gianni una maledizione le cui conseguenze hanno già attirato l’attenzione dei giurati di diversi concorsi. Premiata con il Platinum Remi Award al 49esimo WorlFest di Houston in Texas e con due riconoscimenti al Rome Web Awards, la pellicola è entrata a far parte della selezione ufficiale del Ferrara Film Festival 2016 e oltre ad una connessione con località e tradizione della nostra provincia (è stato girato in parte a Isola Dovarese), vanta anche il contribuo del duo Roberto ‘Peto’ Seniga e Leardo ‘Micio’ Taraschi, cantori della Lega di Cultura di Piadena.

‘Il mondo magico’ di Raffaele Schettino è lo stesso raccontato da Ernesto De Martino, rappresenta l’idillio agreste, l’ambiente contadino degli anni Quaranta e Cinquanta del secolo scorso, con le sue tradizioni, le sue contraddizioni, i rituali e i personaggi, qui interpretati da attori non professionisti, per una precisa scelta registica. Una scelta che dal 20 ottobre potrà essere apprezzata anche sul grande schermo.

SA

© Riproduzione riservata
Commenti