Commenta

Assodiabetici Oglio Po e
Padana Soccorso, lo
screening salva una vita

Glicemia a 522 per un uomo che si era fermato a fare un controllo. Il glucosio a così alti livelli nel sangue provoca danni enormi, che possono divenire irreversibili ed ogni organo interno ne è interessato.
img_2763

CASALMAGGIORE – Lo screening glicemico, con molte probabilità, gli salverà la vita. Perché una glicemia a 522 non è una cosa sulla quale scherzare. Il glucosio a così alti livelli nel sangue provoca danni enormi, che possono divenire irreversibili ed ogni organo interno ne è interessato: lo zucchero in circolo in così alte dosi ostruisce i vasi sanguigni e il rischio di coma iperglicemico oltre i 500 è alto. Può dire grazie alla curiosità di sapere la quantità di zuccheri presente nel sangue, e soprattutto ai volontari di Padana Soccorso e a quelli dell’Associazione Diabetici Oglio Po che questa mattina hanno organizzato lo screening glicemico gratuito in piazza ritrovandosi, dopo ben tre controlli eseguiti per avere certezza del dato, con un valore così alto. L’uomo, che a suo dire non aveva mai avuto sentore di nulla, è stato immediatamente inviato all’Ospedale Oglio Po, per tutte le verifiche del caso e per fargli somministrare le prime cure dal personale medico specialistico del nosocomio casalasco. Non è stato l’unico controllo effettuato stamattina. 45 gli esami effettuati ad altrettante persone che si sono fermate. Prossimi appuntamenti domani a Rivarolo del Re e più avanti, nella giornata mondiale del diabete, con uno screening – probabilmente durante il mercato di Campitello – in collaborazione con l’Associazione Diabetici di Mantova.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti