Commenta

Inventio, la zucca da
usare oltre a quella
da mangiare

Azzeccatissimo il contesto in cui è inserito il tema e pure il titolo che invita a rivolgersi alla zucca non solo come ingrediente gastronomico ma usandola per pensare.
inventio_ev

CASALMAGGIORE – Probabilmente uno degli eventi più interessanti a contorno della Festa della Zucca in corso a Casalmaggiore è certamente quello ideato dal giovane Jacopo Orlo e dai suoi preparatissimi collaboratori. L’idea è quella di portare la gente a non dimenticarsi di avere una testa sulle spalle ricordandosi di usarla un pò più frequentemente di quanto avvenga. Azzeccatissimo il contesto in cui è inserito il tema e pure il titolo che invita a rivolgersi alla zucca non solo come ingrediente gastronomico ma usandola per pensare. In sostanza si tratta della possibilità offerta a chiunque, durante la Festa (che purtroppo si chiude domani domenica) per mettere in campo le proprie idee anche quelle che nessuno penserebbe mai di far valere. “Tutti nel loro piccolo posso essere inventori mettendo in pratica uno dei cinque momenti della retorica dove si raccolgono le idee prima di formulare un pensiero”. Dopo Jacopo Orlo ha parlato Elena di Casalasca Servizi sul progetto di coinvolgere i bambini nella realizzazione del prossimo calendario con le indicazioni degli appuntamenti per la raccolta indifferenziata, Gloria per spiegare l’intenzione di Rinnovamento Lab per progettare in maniera sostenibile ed economica nuovi stili di vita. Mentre Katia Avanzini di Concass ha sottolineato il progetto, esteso in diversi Comuni del territorio , della coltivazione ortofrutticole con la possibilità dell’autogenerazione.Al progetto “Inventio “ dedicato all’innovazione paretcipa anche Fabbrica Digitale con cui sviluppare nei più piccoli un modo a loro adatto di utilizzo della scrittura informatica.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti