Commenta

Palestra Parazzi devastata
con gli estintori. Bellini:
"Sono ragazzi, chi sa parli"

A fare il punto della situazione è Romano Bellini, consigliere comunale a Viadana con delega alla Sicurezza. “Logicamente il Preside - spiega - ha allertato i Carabinieri e il Comune di Viadana che sono intervenuti immediatamente sul posto. I primi con pattuglia della radiomobile, il Comune mandando i propri operai".
bellini-palestra_ev

VIADANA – Nel fine settimana, precisamente nella nottata tra sabato e domenica, per l’ennesima volta la palestra della scuola media Parazzi di Viadana, è stata presa di mira da alcuni vandali che, per puro divertimento, hanno forzato una delle porte di ingresso e si sono divertiti a svuotare tutti gli estintori, presenti all’interno della palestra, creando un effetto neve ovunque.

A fare il punto della situazione è Romano Bellini, consigliere comunale a Viadana con delega alla Sicurezza. “Logicamente il Preside – spiega – ha allertato i Carabinieri e il Comune di Viadana che sono intervenuti immediatamente sul posto. I primi con pattuglia della radiomobile, il Comune mandando i propri operai per mettere in sicurezza l’entrata presa di mira. Appena mi hanno portato a conoscenza del fatto mi sono recato sul posto per visionare i danni e per rassicurare il preside che l’Amministrazione Comunale non sarà clemente e farà tutto il possibile per riuscire ad individuare gli autori di questi ignobili atti”.

Nel frattempo l’amministrazione sporgerà denuncia contro ignoti in attesa di trovare i responsabili. “Questa volta – prosegue Bellini – a differenza delle intrusioni passate, si è deciso di chiamare anche gli agenti della squadra investigativa dei Carabinieri che hanno rilevato tutte le impronte presenti e hanno provveduto a fotografare tutto ciò che può definirsi indizio per poter arrivare agli autori del fatto il prima possibile: si presume siano ragazzi. Purtroppo l’Amministrazione Comunale dovrà sborsare migliaia di euro per mettere in sicurezza e ripulire i danni causati e mi rammarico molto perché, alla fine di tutto, questi soldi usciranno sempre dalle tasche dei cittadini viadanesi”.

“Per questo motivo faccio un appello a tutti e in special modo ai tanti giovani di Viadana – conclude Bellini – e chiedo che si rechino spontaneamente dalle forze dell’ordine per segnalare o per dare qualche informazione in merito. Tra qualche giorno dopo il rilievo probabilmente si riuscirà a risalire ai colpevoli: meglio che questi rei vadano subito a dichiarare le loro responsabilità prima che la loro posizione possa peggiorare”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti