Commenta

Premio Rivarolo
Pittura, domenica
appuntamento con l'arte

La sezione Estemporanea ripercorre lo schema delle edizioni del passato che hanno colpito la popolazione per le suggestive interpretazioni degli scorci più belli del nostro borgo gonzaghesco e della campagna incantata della nostra pianura.
img_0272_ghisoni_andrea

RIVAROLO MANTOVANO – Gli artisti, come ogni anno, hanno risposto in massa al Premio Rivarolo Pittura. Alla Fondazione Sanguanini sono arrivati moltissimi quadri che partecipano al sezione Tema Libero. Ora l’interesse è rivolto ai pittori che partecipano con le opere in concorso nella sezione Estemporanea.

Nelle precedenti edizioni del Premio Rivarolo di Pittura entrambe le sezioni hanno visto una numerosa partecipazione di artisti che hanno lasciato una vasta eco nella storia della manifestazione. La quadreria del Premio, allestita nella sala consigliare e negli ambienti della Fondazione Sanguanini, rappresenta mezzo secolo di storia della pittura moderna attraverso le opere di validi artisti passati da Rivarolo.

La sezione Estemporanea, che si svolgerà la prossima domenica 25 settembre, ripercorre lo schema delle edizioni del passato che hanno colpito favorevolmente la popolazione per le suggestive interpretazioni degli scorci più belli del nostro borgo gonzaghesco e della campagna incantata della nostra pianura.

Gli aspetti monumentali del paese sono: la grandiosa piazza Finzi con il dolce correre dei portici che conduce al maestoso palazzo Pretorio (sede del Comune e della Fondazione Sanguanini), la Chiesa di S. M Annunciata con gli attigui vicoli antichi , il monumentale palazzo dei Conti Penci con il grottesco porticato che chiude a sud la piazza, la chiesetta ad angolo dedicata a San Bartolomeo. Infine le porte di ingresso al borgo gonzaghesco, protette da torri merlate sono integrate nella cinta muraria, ancora ben distinguibile, che separa il centro storico dall’ambiente rurale.

Anche la campagna riserva, allo sguardo attento degli artisti, numerosi aspetti di notevole presa pittorica come il sinuoso rio Delmona sul quale sorgono suggestivi monumenti tra cui si ricorda i ponti antichi, il ponte dello scolmatore bombardato durante la guerra, il mulino terraqueo detto “della Pieve” e l’edicola della Madonnina della Pieve. L’ambiente rurale è costituito da caratteristici cascinali, da romantiche strade di campagna che conducono a lussureggianti campi coltivati a vigneto, a granoturco, a frutteto e a prati dove la variegata produzione crea un infinito mosaico.

Gli artisti che vengono a Rivarolo hanno sempre trovato ampie possibilità di ispirazione oltre al consenso e la stima di tante persone acculturate e appassionate di arte pittorica. Tutte le opere saranno messe in mostra sotto i portici di piazza Finzi dove troveranno posto anche le bancarelle che ogni pittore desidera allestire.

Nella stessa giornata si svolgerà anche il concorso “GESSETTO GIOVANI” riservato ai ragazzi della Scuola Materna, Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado. Le opere del concorso di estemporanea “ARTISTI DI DOMANI”, riservato ai ragazzi della Scuola Secondaria di primo grado, saranno esposte e visibili sotto i portici della piazza.

Durante la manifestazione sarà possibile visitare la quadreria del Premio Rivarolo di Pittura e il museo Gorni Kramer presso la Fondazione Sanguanini Rivarolo. Le premiazioni si svolgeranno, alla presenza delle Autorità, a partire dalle ore 17.00. Per ulteriori informazioni sul Premio Rivarolo di Pittura si può consultare il sito www.fondazionesanguanini.it

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti