Commenta

Rotatoria Penny, la
Provincia approva la
fattibilità economica

Andranno fatte modifiche in fase progettuale per garantire maggiore sicurezza, ma l'iter è avviato. Fine lavori, se tutto va come previsto, entro il 2017. Capofila la Provincia di Cremona.
penny-rotatoria-poli-ev

CASALMAGGIORE – La Provincia di Cremona ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica relativo realizzazione di una nuova intersezione a rotatoria con la SS. CC. “Via XX Settembre” e “Strada San Leonardo” in Comune di Casalmaggiore, per un importo complessivo di Euro 300.000,00, con co-finanziamenti regionali.

L’importo complessivo dell’intervento è stimato in circa 300.000,00 Euro (incluse le spese necessarie per l’acquisizione delle aree, le spese tecniche, l’I.V.A., ai sensi di legge, ecc.) di cui 100.000,00 Euro a carico della Provincia di Cremona e 200.000,00 Euro a carico del Comune di Casalmaggiore.

Per quanto riguarda le fasi di tale iter procedurale, tale approvazione rappresenta un primo step; di conseguenza si ipotizza la fase progettuale esecutiva entro il 2016 e l’esecuzione dell’opera entro il 2017.

L’intervento in progetto prevede, nello specifico, l’ammodernamento delle intersezioni tra la S.P. CR ex S.S. n. 343 “Asolana” e le SS.CC. “Via XX Settembre” e “Strada S. Leonardo” in Comune di Casalmaggiore. Il Comune di Casalmaggiore è situato a Sud–Est della città di Cremona e le intersezioni attuali sono costituite da incroci a raso “disallineati”, semaforizzati e con isole direzionali poste sulle SS.CC.

La conformazione geometrica degli incroci è tale da assicurare elevati livelli di servizio in termini di mobilità, ma non garantisce altrettanta sicurezza alla circolazione. Le traiettorie di attraversamento risultano troppo dirette e consentono l’impegno delle intersezioni da parte dei veicoli transitanti lungo la ex S.S. n. 343 ad elevate velocità, con rischio di pericolose collisioni tra i flussi di traffico. L’intervento in progetto tende a migliorare l’efficacia dell’intersezione in termini di sicurezza per la circolazione, preservandone, al contempo, l’efficienza viabilistica, e si concreta nella realizzazione di una nuova intersezione a rotatoria, con assegnazione del diritto di precedenza ai veicoli circolanti nell’anello, in cui confluiranno la ex S.S. n. 343 e la S.C. “Via XX Settembre”. Una simile impostazione penalizza evidentemente il flusso di traffico lungo la ex S.S. n. 343, ma permette di garantire maggiore sicurezza imponendo all’utenza un rallentamento in entrambe le direzioni (50 km/h è ritenuto il limite massimo ammissibile per le velocità per rotatorie di questo tipo). Si ritiene che l’intervento in progetto possa considerarsi compatibile con il P.G.T. del Comune di Casalmaggiore essendo l’opera localizzata sui sedimi stradali attuali e nelle relative fasce di rispetto. Prima dell’esecuzione dei lavori dovranno essere richiesti e rilasciati i necessari provvedimenti abilitativi. L’opera sarà eseguita dalla Provincia di Cremona.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti