Commenta

Rivarolo Mantovano: il giallo
della recinzione continua.
Scintille in consiglio

Una risposta esauriente al quesito è venuta di nuovo a mancare esasperando i consiglieri di minoranza, Molteni e Favagrossa, (assente Raffaele Milani) i quali, dopo aver presentato per ben tre volte l’interpellanza, hanno abbandonato l’aula
rivarolo-mantovano-ev

RIVAROLO MANTOVANO – Un Consiglio Comunale brevissimo quello di giovedi sera a Rivarolo Mantovano. Il punto all’ordine del giorno del resto era uno solo e concerneva ancora una volta la questione della recinzione attorno alla Scuola del paese, da mesi un autentico “giallo” per quanto riguarda l’autorizzazione a realizzarla. Con l’aggiunta del nuovo quesito per la manutenzione del campo sportivo. Una risposta esauriente al quesito è venuta di nuovo a mancare esasperando i consiglieri di minoranza, Molteni e Favagrossa, (assente Raffaele Milani) i quali, dopo aver presentato per ben tre volte l’interpellanza, hanno abbandonato l’aula ammutoliti e senza attendere la versione fornita dall’assessore esterno non di origine elettiva.

Ugo Enrico Guarneri, in effetti, ha svolto un dettagliato escursus in ordine cronologico citando date e incontri tra i vari protagonisti della vicenda. Rimandando per l’ennesima volta una spiegazione convincente che motivasse in maniera esauriente la decisione di realizzare la cinta di protezione e sopratutto comprendere chi l’avesse autorizzata. Considerando che, sia un dipendente comunale che il responsabile dell’Ufficio Tecnico hanno fermamente e ufficialmente dichiarato la totale mancanza di responsabilità in merito. Per il pubblico presente è parso di entrare in un labirinto di parole, un capolavoro di architettura verbale che ha lasciato insoddisfatti aggiungendovi alla fine il parere del segretario Paolo Coppola secondo il quale doveva essere anche valutato il possibile accrescimento patrimoniale derivante dalla recinzione.

Una struttura che, a parte ogni polemica, si rendeva necessaria per ragioni di sicurezza attorno ad una scuola frequentata da giovani allievi.  Ad ogni modo, tra malintesi, smentite e accuse, il rebus della recinzione attende ancora una soluzione sopratutto per comprendere quanto può essere costata e sopratutto da quale voce di bilancio potrà essere estratta la cifra.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti